Lo Zenit di Mancini non sembra volersi fermare per quanto riguarda gli acquisti provenienti dall’Argentina e il nome nuovo è quello di Emmanuel Mammana.

Mammana, difensore centrale argentino classe 1996, gioca attualmente al Lione con i francesi che lo acquistarono la scorsa estate dal River Plate per una cifra di circa 8 milioni di euro. Mancini, che già seguiva il profilo del 21enne quando allenava l’Inter avrebbe chiesto un ulteriore sforzo economico al suo club per acquistare Mammana per il quale sarebbero pronti 16 milioni di euro, nel tentativo di convincere il presidente Aulas a cedere il suo giocatore. Il difensore potrebbe accettare di buon grado la destinazione sopratutto in quanto ritroverebbe Driussi, suo ex compagno ai tempi dei “Millionarios” in Argentina.

Mancini punta forte su Mammana e l’offerta da 16 milioni di euro potrebbe risultare decisiva per vedere un altro argentino approdare in Russia allo Zenit di San Pietroburgo. L’unico ostacolo è rappresentato dalla dirigenza francese che non vorrebbe perdere, dopo solo un anno, un difensore che ha mostrato di sapersela cavare egregiamente nel calcio europeo.

Nelle prossime settimane, se non nei prossimi giorni, ci saranno ulteriori contatti per vedere quando sarà possibile portare a termine la trattativa tra Zenit e Lione per Mammana con il difensore argentino che piace tantissimo a Mancini e potrebbe andare ad ampliare la colonia argentina che conta Driussi e probabilmente anche Rigoni.

A cura di Filippo Rivani

http://www.agentianonimi.com/