Udinese, piace Lapadula

Da quando ha lasciato la sua Pescara, Gianluca Lapadula non ha ancora trovato la propria dimensione. Dapprima, l’approdo al Milan per il grande salto di qualità. Poi, qualcosa è andato storto: tante panchine, qualche gol, ma sempre lontano dal rendimento sperato. L’allora tecnico rossonero, Vincenzo Montella, gli preferiva spesso il tanto vituperato Bacca. Così, arriva il trasferimento nell’estate seguente al Genoa, per la cifra di 13 milioni di euro (2 per il prestito oneroso e 11 per il riscatto obbligatorio). Anche qui, però, poche soddisfazioni per Lapadula e, soprattutto, pochi gol. L’interesse ora dell’Udinese sarebbe gradito al giocatore, che sogna finalmente una squadra in cui poter segnare e gioire, come ai vecchi tempi. Anche se – va detto – gli dispiacerebbe un po’ abbandonare una gloriosa piazza, come quella di Genova. I due club hanno avviato i primi contatti. Si parla di un prestito con diritto di riscatto. Siamo solo agli inizi di una trattativa che, però, potrebbe accontentare tutte le parti coinvolte.

Che walzer di attaccanti!

Con l’eventuale approdo di Lapadula in maglia bianconera, il Genoa potrebbe tentare l’assalto a Mattia Destro del Bologna. Sarebbe un clamoroso ritorno. Il giocatore marchigiano, infatti, ha già vestito la maglia rossoblù nella stagione 2010-2011. Sono anni che si parla di un suo possibile ritorno alla squadra che lo lanciò nella massima serie. E chissà che questo non possa essere l’anno giusto. I felsinei, a questo punto, farebbero un pensierino a Lasagna dell’Udinese. Giocatore di grande progressione e preciso sotto rete: lo scorso campionato ha segnato 12 gol in 28 presenze. Non male. Per il momento, una bella suggestione. Ma si sa che il calciomercato corre e bisogna stargli dietro, per evitare di trovarsi impreparati.

A cura di Filippo Angelo Porta (@FilippoPorta)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI