È da un po’ che non si sente parlare di Bojinov. Dopo gli anni passati in Italia tra Lecce, Fiorentina, Juventus e Parma, con in mezzo l’esperienza al City molto sfortunata per colpa di due gravi infortuni, inizia la sua peregrinazione tra i campionati europei in cerca di fortuna e soprattutto gol. Passa dalla squadra portoghese Sporting Lisbona a quella bulgara Levski Sofia e il Partizan Belgrado serbo. Esperienze intervallate dalle cessioni in prestito a Lecce, Vicenza e Verona (sponda Hellas), per finire nel febbraio 2017 in seconda divisione cinese al Meizhou Hakka. Purtroppo anche in Estremo Oriente il Fato non è dalla sua parte, in quattro mesi ha siglato solo tre gol in dodici presenze. La decisione di rescindere il contratto viene spontanea, magari nella speranza di un ritorno in Europa, per togliersi ancora qualche soddisfazione e per concludere la carriera nel miglior modo possibile.

Marco Lacava