È ufficiale: dalla prossima stagione in Serie A verrà utilizzata la Var (sistema di assistenza tecnologica per gli arbitri) e, di conseguenza, verrà detto addio agli arbitri addizionali di porta.

Ad annunciarlo, dopo l’assemblea della Lega Serie A, è stato il presidente della Federcalcio Italiana, Carlo Tavecchio: “La Fifa non ha ancora comunicato la decisione ma tutti i segnali sono chiari, si partirà da inizio campionato. Abbiamo chiesto alle società un po’ di comprensione: in ogni stadio avremo bisogno di una sala, otto telecamere. La Lega sosterrà il costo, nell’ordine di 2 milioni”. 

VAR MA NON SOLO…

Ufficializzato l’arrivo della Var in Serie A, ecco che il numero uno della FIGC ha rivelato anche ulteriori retroscena in merito alla prossima stagione: “Il Crotone giocherà le prime due partite in casa per permettere al Cagliari di giocare le prime due in trasferta e poter finire il suo stadio” – e sulla Coppa Italia: “È stato deciso di anticiparla al 9 maggio 2018. Ringrazio le società perché sono venute incontro alle nostre necessità visto che a fine maggio inizia il raduno della Nazionale per il Mondiale”.

A cura di Giacomo Lattuada (Twitter: @LattuadaGiacomo)
PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUITECI SU AGENTI ANONIMI!