La Juventus ha definito l’operazione in uscita con l’Udinese per quanto riguarda Rolando Mandragora. L’ex centrocampista del Crotone ha dato l’assenso alla cessione a titolo definitivo, dopo che le due società si erano accordate sulla valutazione del giocatore. Un grande acquisto per la società di Pozzo, che è riuscita a sbaragliare la concorrenza delle avversarie, Genoa e Monaco in primis.

I bianconeri, dal canto loro, sono riusciti ad incassare una cifra ragguardevole (20 milioni di euro) ed a mantenere il “controllo” su Mandragora. Infatti, nell’accordo è stato inserito il diritto di riacquisto, fissato a 26 milioni, che permetterà ai campioni d’Italia di riappropriarsi del cartellino.

Ecco il comunicato integrale della Juventus:

Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società Udinese Calcio S.p.A. per la cessione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Rolando Mandragora per un corrispettivo di € 20 milioni pagabili in quattro esercizi. 

Tale operazione genera un effetto economico positivo di circa € 14,7 milioni.

Il contratto prevede, inoltre, la facoltà per Juventus di esercitare, al termine della stagione sportiva 2019/2020, il diritto di opzione per riacquisire a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del medesimo calciatore a fronte di un corrispettivo di € 26 milioni, pagabili in due esercizi.

Nel caso in cui l’Udinese Calcio trasferisse le prestazioni sportive del calciatore a titolo definitivo ad un altro club prima della scadenza di tale diritto d’opzione, la stessa dovrà riconoscere a Juventus un corrispettivo di € 200 mila ed un premio pari al 50% dell’eventuale differenza positiva tra il valore della cessione ed i € 20 milioni.

Antonio Alicastro