Oggi, a Nyon, il Comitato esecutivo dell’UEFA ha deciso le federazioni e gli stadi che ospiteranno le finali delle Coppe Europee della stagione 2018/2019. Come vi avevamo riportato un paio di mesi fa, erano ben 10 le federazioni calcistiche in gara, ma solo 3 sono riuscite ad ottenere la tanto attesa nomina.

Lo stadio Wanda Metropolitano di Madrid, sede della finale di UEFA Champions League 2018-2019.

La finale di UEFA Champions League, si giocherà in Spagna, a Madrid, in una nazione e in una città che hanno dato molto al calcio europeo nell’ultimo quinquennio. Però, non si giocherà nella casa dei Blancos, il Santiago Bernabeu, bensì, nella nuovissima casa dell’Atlético de Madrid, il Wanda Metropolitano, inaugurato proprio nell’ultimo weekend. Lo stadio dei Colchoneros, quindi, sarà il quarto stadio spagnolo ad ospitare una finale della competizione, dopo il Santiago Bernabeu (1957, 1969, 1980 e 2010), il Ramon Sanchez Pizjuan di Siviglia (1985) e il Camp Nou di Barcellona (1989). Nelle ultime ore, era sembrato che lo stadio più indicato ad ospitare l’evento fosse stato l’Olympic Stadium di Baku, poiché lo stadio spagnolo presenterebbe una zona VIP troppo ridotta e poco spazio per la stampa, ma, poi, fattori logistici come la presenza di hotel, i numerosi mezzi di trasporto e il traffico dell’aeroporto di Barajas, hanno fatto prevalere la città spagnola.

L’Olympic Stadium di Baku, invece, ospiterà la finale di UEFA Europa League.

La Vodafone Arena di Istanbul, casa del Besiktas, ospiterà la Supercoppa UEFA 2019.

Gli azeri, però, sono riusciti a guadagnarsi la finale di UEFA Europa League, che si giocherà appunto all’Olympic Stadium di Baku, impianto recente e moderno con una capienza di quasi 70.000 posti a sedere. La Supercoppa UEFA, infine,  è stata assegnata alla Turchia, e si giocherà a Istanbul, nella Vodafone Arena, il nuovo stadio del Besiktas.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI