L’operazione di sfoltimento del reparto avanzato procede a gonfie vele in casa Torino. Dopo aver acquistato Simone Zaza e aver bloccato la cessione di Iago Falque, lo spazio in attacco si è visibilmente ridotto per Adem Ljajic M’Baye Niang. Ma mentre la partenza del serbo rimane ancora un’incognita, l’ex attaccante del Milan è sempre più certo di lasciare Torino.

Ad attenderlo c’è Sabri Lamouchi, tecnico del Rennes, che ha voluto con insistenza l’esterno senegalese mettendolo al centro del proprio progetto. Inutile l’ultimo tentativo del Leganes per portarlo in Spagna: l’ormai ex granata voleva solo la Francia e la Ligue 1, campionato in cui aveva giocato fino al 2012, quando si trasferì al Milan, per poi tornarci in prestito per sei mesi nel 2014.

L’ufficialità dovrebbe arrivare già questa sera, quando il senegalese avrà completato le visite mediche di rito e avrà messo la firma sul tanto agognato contratto che lo legherà ai Rossoneri con la formula del prestito con diritto di riscatto.

La Francia attende Niang: il senegalese è pronto ad esplodere.

A cura di Gabriele Burini (@gabrieleburini)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI