Toro indiavolato

Il Torino non ci sta: i granata devono avere per forza avere il reparto difensivo al completo entro il 4 luglio, data dell’inizio del ritiro. E, dopo Verissimo, con l’operazione alle battute finali, Petrachi ha puntato infatti a Samir dell’Udinese, un difensore duttile capace di giocare in una difesa a 3, ma anche a 4. Si sta trattando sul prezzo con il club di Pozzo, deciso a vendere i suoi preziosi giocatori in questa finestra di mercato. Il cartellino del brasiliano si aggira intorno a 10 mln, un prezzo dispendioso per Cairo, se aggiungiamo altri 10 per l’operazione Verissimo. Il Toro, però, è al momento impegnato col Santos per chiudere per il difensore classe ’95. Conclusa la trattativa, si penserà anche a Samir.

Difesa brasiliana

Mazzarri potrà contare su una difesa a 3 totalmente brasiliana e giovane: Lyanco, classe ’97, Verissimo, classe 95 e Samir, classe ’94. Con Nkoulou al centro di voci di mercato e non sicuro di rimanere e il veterano Moretti a fare da chioccia ai tre giovanissimi. Si prospetta un mercato granata sopra le righe: 20 mln per due difensori e un compagno d’attacco da trovare a Belotti, con il centrocampo che tra poco si sfoltirà di Valdifiori e Obi e darà spazio a delle new entry interessanti. Giugno è anche il mese del Toro.

a cura di Matteo Tombolini (@MatteoTomb)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI