Che Daniele Rugani fosse un predestinato, un ragazzo con la testa salda sulle spalle e a cui il talento di certo non manca, ne eravamo certi tutti, non ultima la Juventus. La società bianconera, infatti, ha investito sul calciatore, l’ha fatto crescere con calma e senza pressioni, dietro quel muro invalicabile che per anni è stato sinonimo di BBC.

Per Daniele la stagione è stata molto positiva, ha giocato più di 1000 minuti stagionali e in campionato ha disputato 26 presenze di cui 25 da titolare”, ad affermarlo, in esclusiva per TuttoJuve, è proprio l’agente del difensore, Davide Torchia, il quale è pienamente soddisfatto del trattamento ricevuto dal suo assistito.

Alla Juventus non basta esser soltanto un bravo difensore, devi sempre fare di più. La verticalizzazione è un aspetto su cui Daniele sta lavorando”. La professionalità di Rugani è sempre stata il suo fiore all’occhiello, in concomitanza alle doti tecniche riconosciute da ogni addetto ai lavori; la sua “fortuna” è stata dettata anche dalla possibilità che gli è stata concessa dalla Juventus, cioè quella di aver come punto di riferimento Chiellini e Barzagli, ma anche Bonucci, dal quale ha potuto studiare la fase di verticalizzazione.

La buona annata in bianconero ha riportato il difensore ad essere un punto fermo della Nazionale di oggi ed anche di domani: L’ho visto molto bene con l’Italia. Ha dimostrato grande personalità e si è trovato alla perfezione con Romagnoli che conosce da anni”.

Impossibile, specialmente in questo periodo, non parlare di mercato, anche a fronte delle svariate pretendenti che vorrebbero aggiudicarsi le prestazioni del giovane bianconero: La Juventus lo ha sempre ritenuto incedibile e non ha mai considerato di cederlo. Il club è molto soddisfatto, ha molta stima del ragazzo e non vuole assolutamente privarsi delle sue qualità calcistiche”.

Secca la smentita di Torchia anche riguardo ad un eventuale passaggio alla Lazio, nell’ambito dell’affare Milinkovic-Savic: No, non è mai stato offerto a nessuna squadra. Se i bianconeri avessero voluto venderlo, in tre anni c’erano state diverse occasioni per poterlo fare”.

@44gattdernesto