Giusto ieri in questo articolo vi raccontavamo di come la Juventus, nella persona di Fabio Paratici, avesse mosso contatti importanti per portare a Torino il giovane e promettente difensore del Tolosa, Jean-Clair Todibo, sfruttandone la situazione contrattuale. Ma si sa, il calciomercato può esser caratterizzato da colpi di scena inimmaginabili e le variabili possono influenzare le trattative in maniera irreversibile.

E’ quello che in sostanza è accaduto, col classe 1999 giunto sino a pochi passi dalla Continassa, per poi, con un’inversione repentina ad U, svoltare con decisione verso la Spagna, in territorio catalano. Secondo ciò riportato da Calciomercato.com, a far cambiare idea a Todibo è stato il suo connazionale, ex calciatore ed ora dirigente del Barcellona, Eric Abidal, il quale è riuscito a convincere il difensore della bontà dell’offerta dei blaugrana, assicurandogli un futuro radioso in quel club.

Dopo aver incassato la decisione dell’ormai quasi ex Tolosa ed avergli accennato un freddo au revoir, la Juventus ha virato prepotentemente verso un altro obiettivo: Cristian Romero. Anch’egli difensore, anch’egli giovane (seppur di un anno più grande rispetto al francese), anch’egli alle prime esperienze in un campionato importante come la Serie A ed anch’egli messosi in luce dopo prestazioni di tutto riguardo con la maglia del Genoa.

Il presidente Preziosi valuta il suo giocatore ben 20 milioni di euro, dopo averlo acquistato per soli 1.9 milioni di dollari l’estate scorsa dal Belgrano, club in cui Romero è cresciuto calcisticamente. Nonostante la valutazione elevata, il DS bianconero, fresco di riconoscimento ai Globe Soccer Awards, proverà ad intavolare col numero uno genoano una trattativa per il difensore nativo di Cordoba; i buoni rapporti tra le società potrebbero consentire la buona riuscita dell’operazione, con la Juventus intenzionata a bloccare l’argentino sin da questa sessione di mercato, lasciandolo però in Liguria sino al termine della stagione e magari anche proponendo il ritorno in patria di Stefano Sturaro, il quale è da sempre in cima ai pensieri di Preziosi.

a cura di E.Menegatti (@44gattdernesto)