Quello di ieri sera è stato il primo trofeo vinto da Simone Inzaghi nelle vesti di allenatore. Questa sua seconda carriera è inizata il 3 aprile 2016, quando era subentrato a Stefano Pioli, esonerato dopo il pesante ko per 4-1 nel derby contro la Roma.

Il successo ottenuto contro la Juventus consente all’ex attaccante della stessa Lazio e del Piacenza di raggiungere un singolare record, fino a qualche ora fa detenuto da Vincenzo Montella.

Inzaghi, proprio come l’attuale tecnico del Milan, ha infatti alzato al cielo la Supercoppa italiana sia da giocatore che da allenatore. Quando militava in Serie A ha vinto questa competizione in due occasioni, entrambe contro l’Inter e sempre con la casacca biancoceleste: nel 2000, quando la squadra di Sven-Goran Eriksson aveva avuto la meglio col punteggio di 4-3, e ad agosto 2009, nel match di Pechino. All’inizio di quella stagione, invece, sulla panchina della Lazio c’era Davide Ballardini, e i marcatori erano stati Matuzalem e Rocchi tra il 63′ e il 66′. Inutile per i nerazzurri la rete realizzata da Eto’o nel finale.

Mentre Montella, oltre al successo sulla Juventus di sette mesi fa nella sfida di Doha, vanta un’ulteriore Suercoppa vinta da calciatore della Roma, risalente al 19 agosto 2001. I giallorossi superarono la Fiorentina con un netto 3-0, e Vincenzo siglò anche il momentaneo 2-0 al 53′.

Dunque, non è mai troppo tardi per raggiungere o eguagliare alcuni primati.

Raffaele Campo (@CampoRaffaele)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI