Copa Libertadores

La notte in cui tutto comincia: una stagione sudamericana si è appena conclusa con l’assegnazione degli ultimi titoli nazionali (Colombia, Ecuador e Venezuela), eccezion fatta per quell’Argentina che si è adattata alla gestione europea, un’altra sta per cominciare e vivrà il suo primo passo quest’oggi a mezzanotte col sorteggio della Copa Libertadores e della Copa Sudamericana 2018 (che si terrà nella sede CONMEBOL a Luque, Paraguay). A differenza dei loro corrispettivi europei (Champions League ed Europa League), i due tornei continentali sudamericani vedono il sorteggio di più turni in un’unica soluzione: o meglio, la Libertadores assisterà quest’oggi al sorteggio di tutti i playoff (che qualificheranno 4 squadre) e degli otto gironi, mentre la Copa Sudamericana vedrà sorteggiare il primo turno dell’edizione 2018. Per il tabellone della fase a eliminazione diretta di entrambe le competizioni, ovviamente, dovremo aspettare la fine della fase a gironi della Copa Libertadores 2018, un’edizione che si preannuncia carica di emozioni e di grandi squadre.

COPA LIBERTADORES: TANTE GRANDI E QUALCHE NOVITÀ, È L’EDIZIONE PIÙ BELLA DEGLI ULTIMI 10 ANNI?– Il plantel della nuova Libertadores si preannuncia come uno dei più belli dell’ultimo decennio: per citare qualche nome, troviamo tra le 28 squadre qualificate compagini come le qualificate d’ufficio Gremio (detentore) e Independiente (vincitore dell’ultima Copa Sudamericana), ma anche big d’eccezione. Non potevano mancare habituè come River Plate, Peñarol (riuscirà a rinascere?), Atletico Nacional e Santos, e ci sono poi big di rientro come Boca Juniors (vincitore della Superliga Argentina 2016-17), Corinthians (vincitore del Brasileirao 2017), Cruzeiro, Estudiantes, Palmeiras (che ha preso Lucas Lima, Gustavo Scarpa e Weverton) e l’Universidad de Chile di Mauricio Pinilla, ma non solo: nella Copa Libertadores 2018 troveremo anche i vari Emelec, Cerro Porteño, Libertad, Bolivar (vincitore del campionato boliviano), The Strongest, Colo Colo (ci gioca Valdivia), Racing (Lautaro Martinez), Flamengo, Defensor Sporting, Alianza Lima (tornato grande in Perù), Millonarios (vincitore del Torneo Finalizacion colombiano, lo allena Miguel Angel Russo: vinse la Libertadores 2007 col Boca) e un Tucumán d’annata. Tanti club noti e soprattutto 17 vincitori delle passate Libertadores, un autentico record che vi documentiamo con la foto sottostante.

Sarà la Copa delle vecchie conoscenze, ma anche delle novità d’autore: proveranno a sorprendere il Real Garcilaso (Perù), le venezuelane Deportivo Lara e Monagas (che ha vinto il suo primo campionato e ha tra i pali Alain Baroja) e quel Delfin che ha provato a rovesciare l’ordine costituito in Ecuador: dopo aver vinto la Primera Etapa, ha perso la finale contro l’Emelec. Sarà la Libertadores delle big e delle novità, ma anche dei cambi di panchina: Jorge Almiron si è seduto su quella dell’Atletico Nacional da poche ore, Ariel Holan si è dimesso dall’Independiente e andrà sostituito (Almeida, Guede e Dominguez candidati), Coudet debutterà col Racing e poi c’è il dubbio su Rueda, che potrebbe restare al Flamengo oppure mollare per unirsi al Cile. Tanti cambi di allenatore, e altri ne verranno, in una Copa Libertadores 2018 che potrebbe accogliere dopo i preliminari le varie Olimpia, Nacional, Junior e Chapecoense (oppure outsider come il Banfield e il Santiago Wanderers allenato da Nicolas Cordova). Ecco dunque tutte le fasce del sorteggio della Copa.

1° TURNO PLAYOFF: Fascia 1- Olimpia (Par), Universitario Deportes (Per), Deportivo Tachira (Ven).
     Fascia 2- Montevideo Wanderers (Uru), Oriente Petrolero (Bol), Macará (Ecu).

Chi vince avanza al 2° turno come G1, G2, G3

2° TURNO PLAYOFF: Fascia 1– Nacional Montevideo (Uru), Independiente del Valle (Ecu), Guarani (Par), Vasco da Gama (Bra), Junior (Col), Independiente Santa Fé (Col), Jorge Wilstermann (Bol), Melgar (Per).
Fascia 2- Banfield (Arg), Cile 4*, Chapecoense (Bra), Carabobo (Ven), Santiago Wanderers (Chi), G1, G2, G3.

*La squadra denominata ”Cile 4” è una tra Union Española e Universidad de Concepcion: le due stanno giocando uno spareggio (U de Conce avanti 1-0), stanotte il ritorno.

Le vincitrici si sfidano nel terzo turno: le quattro qualificate accedono ai gironi come Q1, Q2, Q3, Q4 ed entrano nella quarta fascia, le due eliminate con la miglior differenza reti volano al 2° turno della Copa Sudamericana.

FASE A GIRONI:

1A FASCIA: Gremio (Bra), River Plate (Arg), Boca Juniors (Arg), Atletico Nacional (Col), Peñarol (Uru), Santos (Bra), Corinthians (Bra), Cruzeiro (Bra)

2A FASCIA: Independiente (Arg), Emelec (Ecu), Estudiantes (Arg), Cerro Porteño (Par), Palmeiras (Bra), Bolivar (Bol), Libertad (Par), Universidad de Chile (Chi)

3A FASCIA: The Strongest (Bol), Colo Colo (Chi), Racing Avellaneda (Arg), Flamengo (Bra), Defensor Sporting (Uru), Alianza Lima (Per), Millonarios (Col), Real Garcilaso (Per).

4A FASCIA: Atlético Tucumán (Arg), Deportivo Lara (Ven), Monagas (Ven), Delfin (Ecu), Q1, Q2, Q3, Q4.

Le prime due agli ottavi, le terze scendono in Copa Sudamericana e si uniscono alle qualificate al 2° turno.

COPA SUDAMERICANA: 

La notte italiana (in Sudamerica saranno le 18, da noi mezzanotte) ci regalerà anche il sorteggio della Copa Sudamericana 2018, e il primo passo verso la definizione dell’erede dell’Independiente nell’albo d’oro di una competizione che è stata unificata nel 2002 (prima c’erano Copa Merconorte e Mercosur): 44 squadre nell’urna, divise nelle classiche due fasce, e anche qui tante big o compagini che hanno fatto grandi cose nel 2017. C’è curiosità per l’apparizione continentale del Colon Santa Fé (che potrebbe perdere Dominguez), ma anche per il nuovo Lanus di Ezequiel Carboni e per il ritorno nelle coppe di Newell’s Old Boys e Rosario Central: molto interessanti anche le partecipazioni delle varie Atletico Mineiro (che perderà Fred), Botafogo, Fluminense, San Paolo e Barcelona SC (reduce dalla grande Libertadores), ma la grande favorita è senza dubbio il San Lorenzo di Claudio Biaggio, che sta viaggiando a ritmo forsennato in Primera Division ed è l’unica rivale del Boca Juniors. Anche qui non mancano le sorprese, a partire da quell’America Calì che ha fatto un gran percorso in Colombia, o dai Jaguares e dall’UTC peruviana (Union Tecnica de Cajamarca), ma la grande storia è quella dello Sport Rosario: il club, che addirittura nel 2015 non aveva preso parte a nessuna competizione, si è guadagnato l’accesso al Torneo Descentralizado peruviano (la Serie A inca) grazie alla grande campagna nella Copa Perù 2016 e ha debuttato nella massima serie nel 2017 conquistando subito un posto in Copa Sudamericana. Una grande favola, e vedremo quale sarà il cammino della Canalla de los Andes in questa competizione. Di seguito le fasce del sorteggio del torneo.

1A FASCIA (Sud): Colon Santa Fé (Arg), Defensa y Justicia (Arg), Lanus (Arg), Newell’s Old Boys (Arg), Rosario Central (Arg), San Lorenzo (Arg), Blooming (Bol), Guabira (Bol), Bolivia 3**, Bolivia 4**, Audax Italiano (Chi), Deportes Temuco (Chi), Everton de Viña del Mar (Chi), Cile 4*, General Diaz (Par), Nacional Asuncion (Par), Sol de America (Par), Sportivo Luqueño (Par), Boston River (Uru), Cerro Largo (Uru), Danubio (Uru), Rampla Juniors (Uru).

2A FASCIA (Nord): Atletico Mineiro (Bra), Atletico Paranaense (Bra), Bahia (Bra), Fluminense (Bra), San Paolo (Bra), America Calì (Col), Deportivo Calì (Col), Independiente Medellin (Col), Jaguares de Cordoba (Col), Barcelona SC (Ecu), Deportivo Cuenca (Ecu), El Nacional (Ecu), LDU Quito (Ecu), Sport Huancayo (Per), Sport Rosario (Per), Sporting Cristal (Per), UTC (Per), Caracas (Ven), Estudiantes de Merida (Ven), Mineros de Guayana (Ven), Zamora (Ven).

*: La perdente tra Universidad de Concepcion e Union Española scivolerà in Copa Sudamericana. Per il resto, le 22 vincenti daranno vita al 2° turno insieme alle terze della Libertadores e alle due migliori eliminate dei playoff.

**: Bolivia 3 e Bolivia 4 verranno definite entro pochi giorni: al momento sarebbero Nacional Potosi e San José.

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI.