La Serie A appena conclusa ha avuto l’indiscutibile merito di aver riportato i tifosi allo stadio. Davanti a tutti c’è l’Inter, che festeggia il ritorno in Champions con la media spettatori più alta per il terzo anno consecutivo. Unica stazionaria la Juventus.

I nerazzurri contano 57mila tifosi ogni weekend allo stadio (+23,3%), più di ogni altra squadra. Al secondo posto il Milan che si ferma a 52.453: sono il doppio degli altri anni (+51,5%), frutto di una campagna acquisti estiva condotta in tono aggressivo e un finale di stagione all’altezza, soprattutto dall’arrivo di Rino Gattuso in panchina.

Le due squadre che hanno lottato per lo scudetto, invece, si piazzano al terzo e quarto posto. Il Napoli dei record, che con 91 punti in campionato fa non solo il miglior risultato della sua storia ma è anche la miglior seconda di sempre, conta 42.587 tifosi (+17,6%). Stabile la Juventus campione d’Italia a 39.257 (-1,5%). La Roma arrivata in semifinale Champions, infine, arriva a 36.581 (+14,7%). Notevole anche il +40% della Lazio.

Per l’Inter si tratta dell’affluenza più alta dalla stagione 2011, quando la squadra di Benitez era reduce dall’indimenticabile stagione del Triplete. Quasi un milione di spettatori totali e due match a San Siro da tutto esaurito, ossia oltre 78mila biglietti venduti (in totale): Inter-Juventus 2-3, che ha consegnato ai bianconeri il titolo, e il derby di Coppa Italia a dicembre contro il Milan, vinto poi ai supplementari dai rossoneri per 3-2. Inter-Juve è stato anche il record di incasso assoluto per una partita di Serie A, con 5,3 milioni di euro.

I 57mila tifosi nerazzurri portano l’Inter al nono posto europeo, risultato notevole per un club che non giocava nemmeno le coppe. Guida il Borussia Dortmund con 79.496, poi Bayern Monaco, Manchester United, Barcellona, Tottenham, Real Madrid, la sorpresa Schalke 04 e infine l’Arsenal, sugli stessi livelli della curva interista.

In totale, la Serie A 2018 ha avuto quasi nove milioni di spettatori allo stadio, per una media di 24.517 a partita. A livello di campionati l’Italia è quarta sui cinque top europei. Bundesliga davanti a tutti, poi la Premier e la Liga spagnola. Dietro di noi soltanto la Ligue 1 francese.