Questa mattina dall’Ucraina e dalla Croazia sta rimbalzando ovunque un’indiscrezione secondo cui Darijo Srna è risultato positivo all’antidoping, dopo la partita di Champions League con il Napoli. Per chi non lo conoscesse stiamo parlando del capitano dello Shakhtar Donetsk, club in cui gioca dal 2003. É stato anche un giocatore della nazionale croata (si è ritirato dopo l’Europeo del 2006), con cui ha collezionato ben 134 presenze.

Le diverse fonti che hanno riportato questa notizia sembrano attendibili e ci sarebbero anche diversi elementi che le confermerebbero. In primis il fatto che il calciatore abbia saltato la successiva partita in campionato contro il Fk Chornomorets Odessa. Il suo allenatore, Paolo Fonseca, difende a spada tratta Srna, dicendo come si sia trattato semplicemente di turnover, a seguito della delicata e impegnativa sfida contro il Napoli. Una giustificazione del genere, davanti ad accuse così pesanti, pare davvero troppo debole.

Intanto la UEFA, che è stata interpellata dopo la fuga di notizie, non da nessuna risposta. Questi silenzi sono davvero difficili da interpretare: una situazione del genere sarebbe davvero lesiva per l’immagine della competizione. Dopo tutto, se la notizia fosse falsa, meriterebbe una secca e decisa smentita, proprio dalla UEFA.

Speriamo che la situazione si risolva al meglio, soprattutto per la “sanità” di uno sport che che ha già avuto fin troppi scandali da affrontare.