Sorteggiato il calendario della nuova Serie A è iniziato ufficialmente il countdown che ci proietta al 24 agosto, giorno in cui inizierà campionato. Le squadre però non sono ancora complete, tra queste la Roma è una di quelle che più si trova immersa nella rivoluzione tecnica che la sta accompagnando in questo calciomercato.

Dopo una stagione molto deludente che lo ha visto addirittura perdere il posto, Olsen è stato messo sul mercato e su di lui sono finiti gli occhi di Benfica, Watford e Fenerbache con i turchi al momento in vantaggio. Il portiere svedese tra l’altro non è stato convocato nell’amichevole di questa sera che la Roma giocherà in casa del Perugia, segnali di una cessione che potrebbe avvenire addirittura nelle prossime ore. Stessa situazione per Defrel. L’attaccante francese, anche lui escluso dalla amichevole contro il Perugia, ha trovato un accordo con il Cagliari che lo preleverà per 2 milioni di prestito più un obbligo di riscatto fissato a 13 milioni.

In difesa continua la ricerca di un altro difensore centrale da affiancare a Mancini. Nonostante sia scaduta la clausola da 28 milioni di euro Petrachi, con la mediazione di Baldini, insiste per portare nella capitale Toby Alderweireld fiducioso di poterlo strappare al Tottenham per una cifra che non superi i 25 milioni compresi i bonus. Tra 9 giorni scade il calciomercato inglese l’idea è quindi che la svolta nella trattativa arriverà, in positivo o in negativo, nelle prossime 24/48 ore.

I nomi che però in queste ore stanno stuzzicando la fantasia dei tifosi della Roma sono altri. Con Lukaku sempre più vicino alla Juventus, lo spazio di Higuain in bianconero diverrebbe ancora minore. Petrachi ha da tempo un accordo con Paratici sulla base di 9 milioni per il prestito con obbligo fissato a 27, quello che blocca tutto è proprio l’argentino. Nonostante sia stato messo ufficialmente sul mercato e reso orfano della sua 9, el Pipita vuole convincere tutti che può fare ancora la differenza a Torino. Nelle ultime ore c’è stato un rilancio della Roma che ha addirittura offerto un quadriennale da 5 milioni a stagione, difficilmente Petrachi si spingerà oltre.

La febbre nella capitale è in realtà salita ieri sera. Secondo quanto sostiene l’esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio, oltre che a Higuain l’arrivo alla Juventus di Lukaku chiuderebbe gli spazi anche ad un eventuale arrivo di Icardi che è da ormai da mesi in cerca di una squadra. Proprio per questo Roma e Inter hanno riallacciato i contatti per imbastire una trattativa che porterebbe il classe ’93 in giallorosso. L’idea di Petrachi è quella di mettere sul piatto Dzeko più soldi (almeno 40 milioni) per portare nella capitale l’argentino ex Sampdoria, in questo modo verrebbero accontentati entrambi i club con i nerazzurri che farebbero una corposa plusvalenza, Icardi è a bilancio a circa 2 milioni, e si libererebbero dei problemi che la coppia IcardiNara porta con sé. Da non sottovalutare la minaccia rappresentata dal Napoli ma nelle ultime ore sembra esserci stata una prima apertura al trasferimento all’ombra del Colosse da parte di Maurito.

Resta molto lavoro da fare sia per convincere definitivamente l’Inter che per trovare un’intesa con il calciatore ma di certo c’è che Romelu Lukaku potrebbe seriamente dar via all’effetto domino che riguarderà gli attaccanti della Serie A.

Gianmarco Ricci ( @RicciGianm )