Si è conclusa con due verdetti importanti l’ultima di Serie A

Alle 22.40 circa di ieri sera, si è concluso il campionato di Serie A. Campionato che ha visto trionfare per la settima volta consecutiva la Juventus, con due giornate di anticipo. Con due giornate di anticipo si è qualificata anche la Roma alla prossima Champions League. Mancavano solo due verdetti: chi retrocede in Serie B e chi andrà in Champions tra Inter e Lazio.

Alle ore 19.45 è arrivato il primo verdetto: con la sconfitta contro il Napoli, la terza squadra a retrocedere è il Crotone di Walter Zenga. Si salva dunque la Spal che fino all’ultimo non ha mai smesso di crederci. Salvo anche il Cagliari che finisce la stagione con un 1-0 rifilato all’Atalanta. Atalanta che dovrà fare i preliminari di Europa League, mentre il Milan accederà direttamente.

Il verdetto che tutti stavano aspettando è quello delle 22.35/22.40. Lazio-Inter era la partita che avrebbe cambiato la stagione di entrambe le squadre. Biancocelesti che avevano due risultati su 3, mentre i nerazzurri dovevano solo vincere. L’Inter parte male e subisce il primo gol da Marusic, poi pareggia con D’Ambrosio. La Lazio, però, a pochi minuti dalla fine del primo tempo, trova il 2-1 con Felipe Anderson. Si arriva così al secondo tempo e l’Inter riesce a ribaltare la partita grazie al rigore di Icardi ed al colpo di testa di Vecino. All’Olimpico finisce 2-3 e Spalletti torna in Champions e lo fa con l’Inter.