In serie B gli uomini di Venturato a punteggio pieno dopo 3 partite. Segue il Verona di Pazzini autore di una tripletta al Carpi nel 4-1 finale.

23 gol, 1 vittoria esterna. Si presenta così la 3a giornata di Serie B, prima del posticipo di questa sera tra Livorno e Crotone. È cominciato tutto venerdì, con uno scoppiettante 2-3 al “Penzo”, tra Venezia e Benevento. Splendidi i primi due gol di Bandinelli, che trafigge Lezzerini con altrettanti sinistri chirurgici. Accorcia nella ripresa Geijo con un tap in, ma il Benevento ristabilisce le distanze con Tello. Al 67′ rigore per il Venezia per un fallo di Maggio su Di Mariano e Citro trasforma per il 2-3. Finale arrembante del Venezia, che avrebbe meritato il pareggio, ma che non ha saputo sfruttare le occasioni.

Le partite di sabato

Sabato, il Cittadella ha mantenuto agevolmente il primato contro il Cosenza, grazie a due rigori (netti) trasformati da Iori, mentre l’ Ascoli ha battuto il Lecce con un gol di Ardemagni a 20′ dalla fine. 1-1 tra Brescia e Pescara grazie a due gol negli ultimi 10 minuti, ma bella partita con occasioni da una parte e dall’altra ed un rigore a favore del Pescara sbagliato da Cocco nel primo tempo. Le reti arrivano dalla panchina, con Morosini all’82’ entrato solo 9′ prima al posto di Donnarumma e con Monachello all’89, che aveva preso il posto di Cocco. Si decide tutto nei primi 20′ allo “Zini”, dove la Cremonese batte il Siena con un rigore di Terranova ed un gol di Brighenti. Poi trema più di una volta sul ritorno dei toscani che colpiscono una traversa ed a cui viene annullatto un gol per fuorigioco millimetrico.

Le partite di domenica

Domenica l’unica vittoria esterna. È il Palermo che vince in rimonta allo “Zaccheria”, una bella partita. Foggia che fa un buon primo tempo al cospetto di una signora squadra, passando in vantaggio con Kragl da oltre 30 mt su punizione. Secondo tempo ben giocato dai siciliani, che prima pareggiano con Salvi sfruttando una sfortunata deviazione di Camporese e un’incertezza di Bizzarri, poi passano con un gran gol di Trajkovski. All’ “Arechi”, davanti a 10.000 spettatori, tra cui il presidente Lotito, La Salernitana strapazza il neopromosso Padova. Da cineteca il primo gol di Di Tacchio con una botta da fuori al volo di sinistro nell’angolino basso alla sinistra del portiere. Nella ripresa, Casasola e Anderson regoleranno la pratica. Infine, il Verona si prende il secondo posto sbarazzandosi 4-1 del Carpi con una tripletta di Pazzini (due rigori), dopo che Laribi aveva sbloccato il risultato e Poli lo avrebbe chiuso con il gol della bandiera.

Risultati 3a giornata Serie B 2018/19

Venezia – Benevento     2-3
Cittadella – Cosenza     2-0
Ascoli – Lecce                  1-0
Brescia Pescara             1-1
Cremonese – Spezia      2-0
Verona – Carpi              4-1
Salernitana – Padova  3-0
Foggia – Palermo         1-2
Livorno – Crotone    stasera ore 21:00

A cura di Fabio Casalucci  @FabioCasalucci

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI