Il calciomercato è la grande occasione per tutte le squadre di rifarsi, ricomporsi o ripetersi nella stagione successiva. Le cessioni o gli acquisti di alcuni giocatori determinano l’intera stagione di certe squadre e l’ultimo giorno di mercato riserva molte sorprese, soprattutto in Serie A.

Nel Calciomercato di quest’anno, solo nel nostro campionato, ci sono stati 27 colpi di rilievo che possono essere decisivi per la stagione 2019/2020. Chi per rinforzare la rosa all’ultimo secondo o per risolvere qualche emergenza è stato quasi costretto a intervenire in quest’ultima giornata. Ma il colpo che tutti si aspettavano, la fine di una lunga telenovela, arriva sull’asse Milano-Parigi. Mauro Icardi è stato dato al PSG in prestito con diritto di riscatto. L’Inter, finalmente, ha risolto la questione vendendo l’attaccante argentino ai parigini che ne avevano assolutamente bisogno ( dopo gli infortuni di Mbappé e Cavani ).

Questo, però, è stato uno dei tanti colpi in Serie A nell’ultima giornata di calciomercato. Le squadre si sono mosse anche in base ai risultati delle prime due giornate, vedendo cosa non andava in campo e provando a completare la propria rosa in questo senso. Da Llorente al Napoli a Chiriches al Sassuolo, da Darmian al Parma a Rebic al Milan: ecco i colpi principali dell’ultima giornata.

Quanti colpi in Serie A

Partiamo dalla rivoluzione i difesa del Sassuolo, addirirttura 3 colpi in entrata nell’ultima giornata: Vlad Chiriches, Giorgos Kyriakopoulos e Filippo Romagna. Così facendo il Sassuolo prova a sistemare l’intero reparto difensivo unendo esperienza e investimento sui giovani. Insomma, l’intero mercato di difesa solo all’ultima giornata. Il Brescia è un’altra squadra che ha fatto altri colpi di grandi rilievo: l’esperienza di Matri in attacco e Romulo a centrocampo. Il valzer di attaccanti che riporta Stefano Okaka all’Udinese e Babacar al Lecce. Nonostante la trattativa tra Llorente e Napoli fosse già avviata da tempo, l’ufficialità è arrivata solo all’ultima giornata. La Sampdoria, invece, dopo le prime due batoste in campionato, prova a rinforzarsi con una vecchia conoscenza del nostro campionato: Emiliano Rigoni.

Il nuovo acquisto della Roma: Mkhitaryan

Il primo colpo Armeno

Un altro colpo di grande rilievo è stato l’acquisto della nuova ala della Roma: Henrikh Mkhitaryan. Il neo-esterno della Roma è il primo giocatore Armeno della Serie A e può essere un grande colpo in vista all’infortunio de Perotti. L’acquisto di Mkhitaryan diminuisce a 8 le nazioni che non hanno mai avuto un giocatore della loro nazionalità nel campionato cadetto italiano. Un mercato molto consistente, che ha fatto vedere tanti colpi sia in entrata che in uscita, anche nell’ultimo giorno di mercato. Vedremo se questi acquisti last-minute aiuteranno i club a dare una svolta nel proprio cammino verso i propri obiettivi in Serie A Tim.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.