Sarri Chelsea

Maurizio Sarri e il Chelsea, un matrimonio che potrebbe continuare. Nonostante le voci di queste settimane, dopo la qualificazione in Champions con il terzo posto in campionato e la vittoria dell’Europa League nel derby londinese contro l’Arsenal, la situazione tra il tecnico toscano e il club inglese sembra essersi rasserenata e le nubi nelle ultime ore si stanno diradando, come anche le voci di un possibile approdo dell’ex Napoli sulla panchina della Juventus.

Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, infatti, il 61enne tecnico dei Blues avrebbe intenzione di rimanere sulla panchina del Chelsea, conformemente al triennale stipulato solo lo scorso 14 luglio. Sarri in queste ore ha confermato la sua volontà, già espressa pubblicamente, di proseguire ad allenare in quello che è considerato da più parti il miglior campionato del mondo e di voler rimanere sulla panchina dei neo-campioni dell’Europa League, titolo che ha vinto da allenatore e ne ha cementato il rapporto col club e coi tifosi, nonostante le difficoltà dei mesi passati.

Nei prossimi giorni il board del Chelsea e il tecnico si confronteranno sul futuro. Appuntamento in cui ribadirà la propria volontà e chiederà piena fiducia alla dirigenza del club, vera condizione per la sua permanenza. Di fronte alle rassicurazioni del direttivo rimarrà, rispettando il suo contratto.
Difficile immaginare a questo punto un cambio sulla panchina dei Blues, per cui si era fatta anche la clamorosa ipotesi dell’arrivo di Frank Lampard, che a sua volta ha confermato la sua permanenza al Derby County, col quale ha appena perso la finale play-off contro l’Aston Villa.

Volontà chiara, in attesa delle risposte sul futuro, vista anche la sanzione pendente sulle prossime due finestre di mercato. Maurizio Sarri vuole ancora essere l’allenatore del Chelsea.

 

Stefano F.Utzeri(@utzi_26)