Ormai non ci sono più segreti: l’affare che porterà Alexis Sanchez dall’Arsenal al Manchester United è in dirittura di arrivo. I due club hanno finalmente trovato un accordo per la gioia del giocatore, che andrà a guadagnare 400mila sterline a settimana, oltre 20 milioni di euro all’anno. A confermare il tutto ci ha pensato proprio il tecnico dei Gunners Wenger, confermando anche l’inserimento di Mkhitaryan, con l’armeno che dunque farà il percorso inverso del Niño Maravilla“È una storia che è stata ben documentata dai media, dunque non c’è molto che io possa aggiungere. Sanchez partire anche nelle prossime 24 ore, se non succede sabato giocherà. Sono 30 anni che lavoro sui trasferimenti, quindi so che può succedere ma anche che in ogni momento le trattative possono saltare. Il mercato è così. In queste cose non c’è mai garanzia. Mkhitaryan farà parte dell’accordo? Così mi pare di aver capito. Sicuramente mi piace come giocatore, se c’è una possibilità che l’affare si faccia è sicuramente perché lui mi piace come giocatore. Ci abbiamo giocato spesso contro quando era a Dortmund.”

Confermato quindi quanto lasciato intendere dall’attaccante dei Red Devils Lukaku, che in settimana aveva preannunciato l’arrivo di Sanchez tramite un’Instagram Stories.

Mourinho può quindi gioire: la rincorsa al City riparte con un uomo in più.

A cura di Gabriele Burini (@burini32)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI