Il reparto offensivo della Sampdoria sta per essere smosso come un puzzle tutto da rifare.

Dawid Kownacki, punta polacca 21enne in cerca di minutaggio, ha trovato l’accordo con il Fortuna Dusseldorf, che lo prenderà in prestito fino a giugno. I blucerchiati, dunque, possono affondare il colpo e riportare a Marassi Manolo Gabbiadini, quattro anni dopo la sua ultima apparizione in Liguria. La formula scelta per portare a termine questa operazione in entrata è quella del prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni di euro. La palla, adesso, passa al Southampton, club inglese detentore del cartellino dell’attaccante bergamasco, relegato da tempo al ruolo di riserva.

La permanenza di Defrel a Genova sembra essere cosa sicura, dunque. Invece no, perché nei piani degli uomini mercato della Samp c’è la volontà di cederlo, ma non a gennaio. La scorsa estate, il club di Ferrero ha acquistato il francese dalla Roma con la stessa formula attraverso cui vorrebbe accaparrarsi Gabbiadini. Tuttavia, non ha intenzione di pagare la cifra di riscatto (18 milioni) ai giallorossi senza avere la certezza di venderlo all’estero e utilizzare così parte dell’incasso per riscattare Gabbiadini, risparmiando così 6 milioni di euro, stando a quanto riporta sampnews24.com.

Sembra un intrigo da film giallo, ma è soltanto il calciomercato che, come sempre, regala sorprese, colpi di scena, tattiche e trame degne dei migliori registi americani.

Giuseppe Lopinto