Dopo un’ottima annata disputata con la maglia della Sampdoria, il centrocampista uruguaiano Lucas Torreira è stato ceduto all’Arsenal per una cifra vicina ai 30 milioni di euro.

I blucerchiati, però, sono già al lavoro per trovare il sostituto del classe 1996 ex Pescara e pare abbiano individuato un profilo dall’ottimo potenziale in Erick Pulgar, 24enne cileno che ha giocato le ultime tre stagioni con la maglia del Bologna.

Con l’addio di Donadoni e l’arrivo di Pippo Inzaghi in panchina, Pulgar potrebbe vedere messo in discussione il suo posto da titolare ma, qualora accettasse la corte della Sampdoria, effettuerebbe finalmente il salto di qualità e troverebbe in Marco Giampaolo, tecnico dei blucerchiati, un buon mentore grazie a cui crescere ed esplodere definitivamente.

Come confermato anche dai media cileni, il club di Ferrero pare intenzionato a presentare al Bologna un’offerta compresa tra gli 8 e i 10 milioni di euro, con i felsinei che potrebbero immediatamente reinvestirli per accaparrarsi il cartellino di Rodrigo Battaglia, 27enne argentino dello Sporting Lisbona.

Su di lui, però, ci sarebbe anche la Fiorentina, alla ricerca di un sostituto dello svincolato Milan Badelj.

Lo scenario che potrebbe verificarsi è quello di un’asta di mercato sulla base di 13 milioni pronta a scatenarsi tra viola e rossoblu per ingaggiarlo.

Il domino del calciomercato italiano è dunque ufficialmente partito, protagonisti sempre nuovi potrebbero presto iscriversi al gioco per aggiungere nuove pedine all’interno del loro roster.

Giuseppe Lopinto