I problemi della difesa dell’Arsenal saranno risolti da un azzurro. Almeno, questo è quello che da tempo pensa Arsène Wenger, manager dei Gunners, che ha messo gli occhi su Daniele Rugani, giovane talento della Juve. Il difensore, entrato nel finale di partita contro il Siviglia al posto di Dybala per coprire il vantaggio, potrebbe essere la soluzione al 2-3 subito dall’Olympiacos nell’ultimo match di Champions.

hi-res-94db0d317ca0263e8c9108041d35831a_crop_north

Per ora è solo un’idea, anche perchè il ragazzo non ha una vera esperienza da titolare in una grande squadra e tantomeno in Europa, ma a gennaio un’offerta potrebbe essere recapitata a Torino. Rugani infatti è chiuso dalla difesa “monstre” dei vicecampioni d’Europa, impossibilitato a trovare un posto tra Bonucci, Barzagli e Chiellini, anche se l’esclusione di Caceres obbliga Allegri a tenerlo in considerazione.

In realtà qualcuno quest’estate si era già mosso: proprio l’Arsenal insieme al Napoli avevano offerto 20 milioni più bonus (gli inglesi ad agosto avevano rilanciato a 22) ai bianconeri, scontrandosi con l’irremovibilità del club e con la volontà del ragazzo di vestire la maglia dei suoi sogni. Anche il Genoa lo aveva chiesto in prestito. Il tecnico francese però non ha mollato l’osso, arrivando a far seguire il ragazzo da un osservatore, in tribuna al Mapei Stadium in occasione di Italia-Slovenia Under 21. Rimane ancora da capire quanto la dirigenza sarà disposta a spendere per soddisfare i capricci del suo allenatore.