Al 49′ ha realizzato su rigore il gol del momentaneo 1-0. Il match è poi terminato 2-1, dopo le altre reti di Nainggolan e di Immobile su rigore.

Il primo derby capitolino di questo campionato è andato così alla Roma.

Per Diego Perotti è stata una grande serata. Ieri sera l’esterno offensivo argentino, gol a parte, è stato autore di un’ottima prova, e quella che sta vivendo è una stagione molto positiva, impreziosita dal suo ritorno in Nazionale dopo sei anni. Fino a questo momento dell’annata ha realizzato 13 presenze e 4 gol, tra cui quelli decisivi contro Crotone, Chelsea e Fiorentina.

Queste le sue parole al termine della stracittadina: “Non posso chiedere di più, è stato un mese per me molto importante così come per la squadra. Questi sono più di tre punti, sappiamo cosa significa il derby per i tifosi, abbiamo sofferto da squadra e meritato i tre punti. Ho trovato la continuità ed è arrivata anche la chiamata in Nazionale, è il mio miglior momento e spero che non finisca più. Kolarov? È un giocatore importantissimo, ha dimostrato di avere grande personalità e ci mancava uno come lui. È un giocatore straordinario. L’Italia? È stato brutto vederla fuori, non me lo immaginavo. Mi è dispiaciuto tanto per i miei compagni che ho visto soffrire“.

Perotti è approdato alla Roma a gennaio 2016, dopo una stagione e mezza disputata con la maglia del Genoa.

Raffaele Campo (@CampoRaffaele)