Bentornati cari lettori di agentianonimi.com con il classico appuntamento dedicato ai raggi X per il big match di questa 27esima giornata di Serie A, lo scontro tra Roma Napoli. Come di consueto analizzeremo la partita ai raggi X, confrontando i 22 giocatori che scenderanno in campo ruolo per ruolo. La regola è sempre la stessa: 1 se a vincere sarà un giallorosso, 2 se il punto andrà ad un azzurro ed X se il confronto terminerà in pareggio.

Szczesny – Reina X

Super sfida tra due dei migliori portieri del nostro campionato. Sia Szczesny sia Reina mettono sempre in mostra grandi parate, ma spesso commettono errori banali. Proprio questo motivo li tiene fuori dalla “Top 3” dei migliori portieri della Serie A. Per questa partita è difficile decidere chi sarà più decisivo: entrambi lo possono essere, ma devono stare attenti a non sbagliare…

Rudiger – Hysaj 1

Sfida molto equilibrata tra i due difensori. Il terzino albanese non sta vivendo una stagione da ricordare, sempre sottotono e con una media punti che si aggira intorno al 5.5/6. Invece il tedesco della Roma, lasciato ormai alle spalle il grave infortunio, si sta riprendendo la difesa giallorossa sulle spalle ed è chiaramente un punto fermo della retroguardia di Spalletti. Hysaj si deve ritrovare, mentre Rudiger è una certezza. Voto alla Roma.

Manolas – Raul Albiol 1

Manolas è ormai uno dei difensori più forti a livello mondiale e il nuovo sistema difensivo di Spalletti sembra calzargli a pennello. Il suo collega iberico, nonostante l’enorme potenziale, ha dei periodi di pausa non indifferenti che sono costati caro nelle scorse partite, specialmente contro l’Atalanta. In una partita del genere, in cui la concentrazione e l’attenzione regnano sovrane, diamo il punto al giallorosso.

Fazio – Koulibaly X

Sfida veramente difficile da giudicare. Il giocatore argentino è la più bella sorpresa di questa stagione giallorossa; mentre il senegalese, dopo la delusione della Coppa d’Africa, sta ritrovando la migliore condizione. Il giallorosso, per rendimento, è uno dei migliori difensori nel campionato italiano; ma dall’altra parte trova un altro muro come il napoletano Koulibaly che, nelle partite importanti (Real Madrid a parte) ha sempre inciso parecchio. Confronto che termina dunque con un giusto pareggio.

Emerson – Ghoulam X

Il terzino brasiliano, sotto la guida Spalletti, è rinato ed è migliorato in maniera esponenziale tanto da diventare un titolare inamovibile sulla fascia sinistra. Il terzino algerino, invece, come il resto dei suoi compagni di reparto, sta vivendo un piccolo momento di crisi anche se le sue qualità le conosciamo tutti. Difficile dare un voto visto l’enorme equilibrio che c’è tra le due squadre e per questo motivo optiamo per un pareggio anche se, forse, sotto il punto di vista fisico sta meglio il giallorosso.

Bruno Peres – Zielinski 2

Il giovane polacco si è preso le chiavi del centrocampo di Sarri. Partite di grande sostanza e qualità che lo proiettano come uno dei giovani più promettenti del panorama europeo. Bruno Peres porta sempre tanta quantità, ma il voto finale pende in favore del centrocampista azzurro per ciò che ha mostrato finora in stagione.

De Rossi – Diawara 1

Secondo confronto del reparto vinto dal giallorosso. L’esperienza qua la fa sicuramente da padrone. Non fraintendeteci, Diawara sta dimostrando grazie alla fiducia di Sarri (meritata) di essere un potenziale campione, ma ancora troppo acerbo a causa di alcune disattenzioni in una posizione, dove invece la capacità tattica del romanista ha sicuramente la meglio. De Rossi ha imparato ad abbinare quantità e qualità senza eccedere troppo neanche con i cartellini, pallino che di solito lo contraddistingueva in passato.

Strootman – Hamsik 2

Il confronto forse più qualitativo sulla carta lo vince il capitano partenopeo. Strootman causa gli infortuni degli ultimi anni ci sta mettendo più del previsto a tornare ai suoi livelli, anche se ultimamente sembra davvero infermabile nel centrocampo capitolino. Hamsik però abbina una qualità e una freddezza anche in zona gol non indifferente e soprattutto a livello dei migliori centrocampisti europei. Difficile competere con uno come lui.

Salah – Callejon X

Sfida tra i velocisti delle due squadre. Se li vedete in difesa a rubare la palla e un momento dopo in attacco ad aspettare il passaggio smarcante, non vi state sbagliando, sono proprio loro. Salah e Callejon sono dei veri e propri “tuttocampisti” che corrono per tutto il match senza sosta e risultato spesso freddi anche davanti al portiere avversario. Proprio per questi motivi facciamo terminare il confronto in pareggio.

Nainggolan – Insigne 1

Altra sfida forzata dal modulo diverso delle due squadre. Nelle ultime uscite stiamo tutti vedendo un Nainggolan 2.0, più vicino agli attaccanti e più presente in zona goal, come testimoniano le sue recenti realizzazioni. Per un “Ninja” in formato super, risponde un grande Lorenzo Insigne che sta trascinando l’attacco del Napoli nelle ultime partite, come accaduto al Bernabeu. Nonostante il buon momento di Insigne, dobbiamo dare il punto a Nainggolan perché sta diventando sempre più l’uomo imprescindibile di questa Roma.

Dzeko – Mertens 1

Dzeko sta disputando una stagione fantastica: il bosniaco ha già raccolto 29 goal e 9 assist in 37 match tra Serie A, Europa League e Coppa Italia… Numeri da scarpa d’oro. Anche Mertens non è sicuramente da meno visto che il belga ha già raggiunto quota 20 reti (16 in Campionato e 4 in Champions) condite da 7 assist totali. Nel nuovo ruolo di falso nove Mertens si è riscoperto goleador e ha tenuto a lungo a galla il Napoli, ma ora sembra essersi un attimo spento. Tanto che per questa partita è in ballottaggio con  il rientrante Milik. Il punto quindi va a Edin Dzeko in formato bomber.

Secondo la nostra analisi la Roma vince questo scontro ai raggi X: sono ben 5 i successi dei giallorossi contro i 2 del Napoli e i 4 pareggi. La squadra di Spalletti sarà avvantaggiata anche dal fattore campo, ma il Napoli non sembra disposto a lasciare una vittoria facile alla Roma e lotterà sicuramente con il coltello tra i denti per provare a strappare punti all’Olimpico e tenere aperto il discorso per il secondo posto… che vinca dunque il migliore!

A cura di Stefano Pietrarelli, Michael Procopio e Valerio Pennati

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI