Nell’ambiente Roma sono tutti convinti che il fuoriclasse armeno classe ’89 rinnoverà il contratto che andrà in scadenza a giugno 2021.

 

Giocatore importante

Henrikh Mkhitaryan è tornato a Roma a parametro zero dopo il primo anno di prestito dall’Arsenal. Il contratto dell’armeno, però, andrà in scadenza nel giugno 2021, quindi la Roma sta già lavorando per il suo prolungamento. Il numero 77 sta conquistando il cuore dei tifosi partita dopo partita e sta dimostrando di essere un giocatore chiave per Fonseca. D’altronde, i numeri dell’armeno da quando è arrivato a Roma sono da giocatore importante, perché ha messo lo zampino in 26 gol (15 gol e 11 assist) in 38 partite.

L’opzione per il rinnovo

In realtà, la Roma potrebbe far valere una clausola stipulata alla firma del contratto, cioè l’opzione di rinnovo automatico fino al 2022. Chiaramente il giocatore dovrà dare la propria disponibilità, ma sembra che l’armeno si stia trovando a suo agio con i colori giallorossi e che abbia trovato una dimensione che in Premier League non era mai riuscito a trovare. Anche perché, per giocare nel club capitolino, l’armeno ha già rinunciato ad una parte dello stipendio che percepiva in Inghilterra. Anche a Trigoria sono tutti convinti che il prolungamento del contratto sarà solo una formalità. L’annuncio potrebbe arrivare già prima di Natale, quindi non resta che aspettare.