Il gol di Dzeko di coscia siglato al 94esimo minuto di FrosinoneRoma ha portato la squadra di Di Francesco ad un solo punto dal quarto posto occupato dal Milan, tenendo più viva che mai la corsa alla prossima Champions League.

La doppietta di ieri siglata al Benito Stirpe ha però anche avvicinato il numero 9 giallorosso al suo record di gol realizzati con un’unica squadra. Al Wolfsburg infatti il bosniaco ha realizzato 85 gol, esattamente quanti ne ha segnati fino ad ora con la Roma. Nonostante una stagione iniziata con il botto con il gol allo scadere al Torino alla prima giornata, la Serie A ha visto un Edin Dzeko distratto, poco cattivo sotto porta e costretto a chiudere il girone di andata con soli due gol.

Alla seconda giornata di ritorno la Roma ritrova il bomber. All’Atleti Azzurri d’Italia va in scena una sfida pirotecnica tra Atalanta e Roma conclusasi con un rocambolesco 3-3 e una grande doppietta di Dzeko nel primo tempo. L’ex City continuerà a segnare contro il Chievo e regalerà una prestazione de top player nell’andata di Champions League con il Porto di Conceição.

La Roma arriva poi allo Stirpe nella partita che precede il derby con la Lazio. Si mette subito male e l’errore di Nzonzi in fase di impostazione consente a Ciano di portare in vantaggio il Frosinone, la Roma non sembra in campo. E’ il momento di caricarsi la squadra sulle spalle e Dzeko decide che è il suo momento. Al 30′ minuto pareggia i conti sfruttando una disattenzione di Goldaniga e un minuto dopo da il via all’azione che porterà al raddoppio firmato Lorenzo Pellegrini che dedicherà poi il gol alla moglie Veronica, in dolce attesa.

Il Frosinone trova il pareggio nel secondo tempo. Ci risiamo, 2-2. Finita qui? La Roma ci crede ancora e soprattutto ci crede ancora Dzeko che seguendo l’azione orchestrata da Kolarov e De Rossi si ritrova a pochi metri dalla linea di fondo. Cross al centro di El Shaarawy e il pallone che sbatte sulla coscia del bosniaco e fissa il risultato sul 3-2 per la Roma.

Questa doppietta regala quindi ossigeno puro ai giallorossi e consente Dzeko di avvicinarsi prepotentemente al suo record stabilito ai tempi del Wolsfburg. Anche la classifica dei marcatori romanisti di tutti i tempi vede il bosniaco tallonare Abel Balbo, che occupa il quinto posto con 87 reti, dopo aver superato Manfredini (84 gol).

Gianmarco Ricci (@RicciGianm)