Seydou Doumbia e la Roma un amore mai sbocciato che adesso è destinato a finire.

Arrivato nella capitale a gennaio del 2015 per circa 18 milioni di euro, l’attaccante non è mai riuscito ad imporsi con la maglia giallorossa, non rispettando le aspettative che c’erano su di lui. Dopo vari prestiti in giro per l’Europa, adesso è giunto il momento di lasciare la Roma, definitivamente. L’ultima stagione l’attaccante ivoriano ha giocato in Svizzera, con il Basilea, contribuendo alla vittoria del campionato con 20 reti in 25 presenze. Un’ottima stagione a livello realizzativo che però non è stata sufficiente per convincere il Basilea a riscattarlo. Adesso per Doumbia è tempo di una nuova esperienza, in Portogallo, con la maglia dello Sporting Lisbona.

Una trattativa tutt’altro che semplice poiché il giocatore non era convinto della prima offerta dei portoghesi tanto da rifiutarla. La dirigenza dello Sporting ha insistito per la punta e adesso è riuscita a trovare un accordo: 2.5 milioni a stagione per 3 tre anni. Un contratto pesante che ha convinto Doumbia al trasferimento in Portogallo. Alla Roma andranno 4.5 milioni di euro, una notevole minusvalenza, ma era una cessione obbligatoria visto il contratto, molto costoso, che legava l’ivoriano ai colori giallorossi.

Dopo molti tentativi, Seydou Doumbia lascia la Roma a titolo definitivo. Il giocatore è pronto a rilanciarsi in Portogallo con la maglia biancoverde dello Sporting Lisbona.

Tommaso Prantera (@T_Prantera)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI