Stasera, nel ritorno degli ottavi di Champions League tra Roma e Shakhtar, nel centrocampo giallorosso ci sarà Nainggolan, uno che è stato molto vicino agli ucraini.

Il centrocampista belga, dopo essere stato prelevato dal Cagliari, negli anni è diventato un punto fermo della formazione capitolina. Ma, come rivela l’amministratore delegato dello Shakhtar Donetsk Sergei Palkin, il ninja, in passato, è stato ad un passo dal vestire la maglia arancionera degli ucraini: “Un giocatore della Roma che vedrei bene nello Shakhtar è Nainggolan. Ho provato a prenderlo quando giocava nel Cagliari, ci siamo andati vicinissimi ma l’affare saltò”. Per fortuna dei giallorossi, all’epoca, il giocatore decise di rimanere in Italia e di diventare determinante con la maglia romanista. Sarà stato invece un grande rimpianto per lo Shakhtar che poteva, come ha sempre fatto nel corso di questi anni, fare una grande plusvalenza con la vendita del belga. Per rimanere in tema, un altro centrocampista è pronto a lasciare l’Ucraina per il grande salto. Stiamo parlando di Fred, il brasiliano che ha messo nei guai la Roma all’andata, andrà sicuramente via durante la prossima finestra di calciomercato, come rivela lo stesso dirigente: “Non è ancora del Manchester City, ma sicuramente andrà via a giugno. Se non al City, al Manchester United”. Il giocatore piace molto a Guardiola, che sta insistendo molto per averlo, ma dopo queste parole potrebbe profilarsi un derby di Manchester per il brasiliano.

Dopo la vittoria dello Shakhtar, la qualificazione è apertissima, tutte e due le squadre vogliono assolutamente passare. La Roma avrà dalla sua anche il fattore Olimpico, che quest’anno non ha portato molta fortuna, ma in gare come queste potrebbe diventare un elemento determinante. Oltre i tifosi, Di Francesco avrà anche Nainggolan, un giocatore che fu vicino agli ucraini, ma che adesso vuole regalare la qualificazione ai giallorossi.

Tommaso Prantera (@T_Prantera)