Squalificati per 7 turni

Tegola in casa Glasgow sponda Rangers; due giocatori,  Jordan Jones e George Edmundson, hanno violato le rigide norme anti-covid per andare ad una festa ed ora sono stati squalificati per 7 turni dalla FA scozzese.  I due erano stati già  oggetto di  un’indagine interna da parte del club, che trovatosi davanti a quest’altro comportamento decisamente pericoloso, non ha potuto fare altro che prendere atto della squalifica.

Una brutta tegola per il club di Glasgow, che al momento è in testa alla classifica del campionato conquistata grazie ad una striscia positiva di 5 vittorie consecutive e ben 9 punti di vantaggio sui “nemici” del Celtic.

Non è la prima volta che, purtroppo assistiamo a giocatori (per lo più giovani) che si trovano a violare le rigide norme anti-covid. Le  cause molto spesso sono extra-calcistiche; d’altro canto le  federazioni, continuano a non tollerare comportamenti del genere, trovando nei club completa comprensione e disponibilità, mostrata sopprattutto nella volontà di non dare vita a ricorsi.