I sorteggi dei quarti di finale di Champions League si sono tenuti pochissime ore fa a Nyon e così abbiamo il quadro completo delle prossime partite, che scriveranno la strada fino alla finale del 28 maggio a San Siro. Sorteggio con diverse sorprese, in cui il match più intrigante sarà il derby di Spagna tra Barcellona e Atletico Madrid. Andiamo ad esaminarlo!

Formazione tipo:

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves, Piqué, Mascherano, Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar All.: Luis Enrique

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Godin, Gimenez, Filipe Luis; Koke, Gabi, Saul, Ferreira-Carrasco; Griezmann, Torres All.: Simeone

Il sogno del Barcellona di alzare per due anni di fila la Champions League dovrà prima passare dallo scontro tutto spagnolo con l’Atletico Madrid. Le due compagini spagnole non sono felicissime di questo sorteggio, che ripropone la semifinale del 2013-2014. In quell’anno proprio i Colchoneros furono l’ultima squadra a eliminare il Barcellona dalla Champions League. La squadra di Simeone, infatti, riuscì a qualificarsi alla finale grazie all’1-1 al Camp Nou e vincendo poi 1-0 al Calderon. Per i Blaugrana l’Atletico è forse l’avversario più temibile sulla strada verso la semifinale: Simeone sa bene come riuscire ad imbrigliare Messi e compagni ed inoltre le statistiche evidenziano come il Barça abbia vinto solo uno degli ultimi 6 confronti di Champions League con avversarie spagnole (1 vittoria, 3 pareggi e 2 sconfitte).

Le due squadre sono in buon momento di forma: il Barcellona ha già praticamente le mani sulla Liga, grazie agli otto punti di vantaggio sull’Atletico Madrid a solo 9 giornata dalla fine. Inoltre Luis Enrique sembra essere un vero e proprio tabù per i Colchoneros, visto che l’allenatore spagnolo ha sempre vinto nei sei precedenti contro il Cholo Simeone. Luis Enrique può anche contare sul tridente delle meraviglie Messi, Suarez e Neymar: ribattezzati la MSN. Un attacco stellare che può mettere in difficoltà qualsiasi difesa e che questa stagione ha già segnato oltre 100 goal, consacrandosi così come uno dei migliori attacchi della storia. Dal canto suo l’Atletico vanta una buona fase difensiva e un grande gioco di squadra. L’XI di Simeone poggia su Godin, vero e proprio muro in difesa, sulla fantasia a centrocampo di Koke e sulla vena realizzata di Griezmann. Proprio il francese è l’arma in più in questa stagione dei Colchoneros perché è riuscito a farsi carico di tutto l’attacco biancorosso, dopo la partenza di Diego Costa e il flop Jackson Martinez. A Simeone forse manca una vera e propria prima punta, un bomber capace di adattarsi al meglio con Griezmann e di sentire l’odore del goal… Almeno che Fernando Torres non ritorni quello ammirato la prima volta con la casacca dell’Atletico e poi nei primi anni a Liverpool.

La prima partita di andata sarà Martedì 5 Aprile alle 20:45 al Camp Nou, il ritorno al Vicente Calderon invece il Mercoledì successivo sempre alle 20:45. Saranno due match molto combattuti, ma vedo il Barcellona come principale favorita al passaggio del turno. La squadra di Luis Enrique sembra una corazzata infermabile e gli ultimi precedenti hanno sempre dato ragione ai Blaugrana. Un trio d’attacco così è molto difficile, se non quasi impossibile, da fermare, ma Simeone e i suoi giocatori venderanno sicuramente cara la pelle…

Trio-MSN

Valerio Pennati