Nel weekend appena concluso, si è giocato l’ottavo turno del massimo campionato inglese, la Premier League. Nella giornata di sabato, vince a fatica il Tottenham, che batte 1-0 il Cardiff, mentre il Manchester United batte 3-2 in rimonta il Newcastle, salvando la panchina di Josè Mourinho. Domenica, invece, l’Arsenal travolge il Fulham, mentre il Chelsea vince e vola in vetta, approfittando del pareggio fra Liverpool e Manchester City. Ora, vediamo in dettaglio cosa è successo #OltreLaManica.

Brighton Hove & Albion-West Ham United 1-0

Nell’anticipo di venerdì sera all’Amex Stadium, respira il Brighton Hove & Albion di Chris Hughton, che torna alla vittoria battendo 1-0 il West Ham United di Manuel Pellegrini. Con diversi calciatori importanti fermi ai box, i londinesi non riescono a prendere in mano la gara e, al primo affondo, i Seagulls passano in vantaggio grazie ad una rete dell’idolo di casa, Glenn Murray, al ’25, anticipa tutti su cross di Biram Kayal e batte il portiere. L’unico squillo ospite, arriva dal tiro da fuori di Pedro Obiang, che sibila sopra la traversa. Per il resto della gara, i padroni di casa amministrano, sfiorando il raddoppio in ben due occasioni nella ripresa, con lo stesso Murray, e vedendoselo, poi, annullare – giustamente – in pieno recupero per la posizione di offside Jurgen Locadia. #EternoMurray

Burnley-Huddersfield Town 1-1

Pareggio scoppiettante al Turf Moor fra Burnley e Huddersfield Town che, al termine dei novanta minuti, si fermano sull’1-1. Clarets subito all’attacco sin dai primi minuti, con Jonas Lossl che viene impegnato sin dai primi minuti. Tuttavia, la prima grande occasione capita sui piedi di Laurent Depoitre che, da buona posizione, colpisce un difensore. Al ’20, poi, i padroni di casa passano in vantaggio, grazie a Sam Vokes che, di testa, anticipa tutti e manda la palla nell’angolino. Nella ripresa, i Terriers ci credono e si gettano in avanti, trovando il pareggio definitivo al ’66, con il colpo di testa del tedesco Christopher Schindler. #BottaERisposta

Crystal Palace-Wolverhampton 0-1

Altra importante vittoria, invece, per il Wolverhampton che, a Selhurst Park, batte 1-0 i padroni di casa del Crystal Palace. Dopo un primo tempo privo di grandi emozioni, esclusa la traversa sfiorata nel finale da Jeffrey Schlupp, la gara si accende nella ripresa. Infatti, al ’56, il solito Raul Jimenez pesca, in area di rigore, l’irlandese Matt Doherty, che anticipa tutti e si avventa sul pallone scaraventandolo in porta. Da lì in poi, comincia il monologo delle Eagles, che faranno di tutto per trovare il pareggio, non riuscendo, tuttavia, ad impensierire Rui Patricio. #Rapina

Watford-Bournemouth 0-4

Poker del Bournemouth che, clamorosamente, travolge con un secco e pesantissimo 4-0 il Watford. La gara si chiude praticamente già nella prima frazione, con le squadre che vanno al riposo sullo 0-3. Infatti, gli ospiti sono già in vantaggio dopo ’14, con David Brooks che sblocca la gara risolvendo una mischia in area di rigore. Gli Hornets provano a reagire ma, al ’32, Christian Kabasele si becca il secondo cartellino giallo nel giro di pochi minuti, lasciando i suoi compagni in inferiorità numerica regalando alle Cherries un penalty, trasformato magistralmente da Joshua King. Poco dopo, lo stesso norvegese firma il tris con un gran colpo di testa. Ad inizio ripresa, poi, arriva il poker di Callum Wilson, che fa calare il sipario sulla gara. #Pokerissimo

Joshua King, 26 anni: doppietta per lui contro il Watford.

Leicester City-Everton 1-2

Grande vittoria dell’Everton che, al King Power Stadium, sbanca contro il Leicester City vincendo 2-1. Toffees in avanti dopo pochissimi minuti quando, al ‘7, Richarlison trafigge il portiere delle Foxes con un gran diagonale. Da lì in poi, la squadra di Liverpool prende in mano il pallino della gara, andando alla ricerca del raddoppio. Tuttavia, al primo affondo, i padroni di casa trovano il pari, con Ricardo Pereira che risolve una mischia in area. Nella ripresa, l’Everton continua ad attaccare e, aiutato anche dall’ingenuità di Wes Morgan che lascia il Leicester in inferiorità numerica, schiaccia le Foxes nella propria metacampo. A decidere la gara, un tiro da fuori del solito Gylfi Sigurdsson. #Siluro

Tottenham Hotspur-Cardiff City 1-0

Il Tottenham Hotspur di Mauricio Pochettino, invece, vince a fatica contro i gallesi del Cardiff City. La rete che decide la gara arriva già dopo soli 8 minuti, con Eric Dier che risolve una mischia in area di rigore sugli sviluppi di un corner. Gli Spurs, poi, sfiorano il raddoppio con Davinson Sanchez. I Bluebirds, poi, si accendono, con Josh Murphy che sfiora il pareggio in ben due occasioni, approfittando delle clamorose disattenzioni di Hugo Lloris. Nella ripresa, i londinesi provano a chiudere i giochi, ma sia Harry Kane che Lucas Moura non riescono a trovare il raddoppio. #Sofferenza

Manchester United-Newcastle United 3-2

Clamorosa rimonta del Manchester United che, sotto di due reti, rimonta il Newcastle United e vince 3-2 salvando la panchina di Josè Mourinho. Magpies in vantaggio già di due reti dopo soli 10 minuti, con lo scatto bruciante di Kenedy, prima, e la rete di Yoshinori Muto, che sfrutta l’errore clamoroso di Ashley Young. I Red Devils non reagiscono e, anzi rischiano di tracollare se non ci fosse David De Gea pronto a parare il tiro di Jonjo Shelvey. Nella ripresa, il copione sembra non cambiare, almeno fino al ’70, quando Juan Mata riapre i giochi con la sua punizione dal limite. Così, nel giro di 9 minuti, i Red Devils completano la rimonta con il siluro di Anthony Martial e il colpo di testa di Alexis Sanchez. #SalvoPerOra

Alexis Sanchez, 29 anni: sua la rete che salva la panchina di Josè Mourinho.

Fulham-Arsenal 1-5

Goleada clamorosa dell’Arsenal di Unai Emery, che schiaccia con un secco 5-1 il Fulham. Primo tempo tutto sommato equilibrato, con diverse occasioni da entrambe le parti. Gunners in vantaggio al ’29, con il solito Alexandre Lacazette, che risolve una mischia in area. Tuttavia, al ’44, André Schurrle ristabilisce la parità. Nella ripresa, però, i Cannonieri si scatenano: al ’49, ancora Lacazette trova il vantaggio con un tiro da fuori, mentre Aaron Ramsey sigla il 3-1; poi, si scatena Pierre-Emerick Aubameyang, che mette a segno una doppietta. Il gabonese, infatti, raccoglie due palloni in mezzo all’area di rigore e fulmina il portiere. #Pokerissimo

Southampton-Chelsea 0-3

Dominio assoluto del Chelsea di Maurizio Sarri che, in casa del Southampton domina e vince 3-0. Per la prima mezz’ora, i Saints non passano nemmeno la metacampo, ma i Blues non riescono ad incidere, sino a quando, poi, Ross Barkley pesca in area di rigore il solito Eden Hazard, che beffa il portiere. Nella ripresa i padroni di casa provano a tirare fuori l’orgoglio, sfiorando il pari con Danny Ings. Tuttavia, alla prima discesa, i londinesi trovano il raddoppio, grazie a Ross Barkley che, sotto porta, non può sbagliare. In pieno recupero, poi, arriva la rete di Alvaro Morata, che regala la vetta al Chelsea. #SoliAlComando

Liverpool-Manchester City 0-0

Ad Anfield, pareggio a reti bianche fra il Manchester City di Pep Guardiola e il Liverpool di Jugen Klopp. Reds che, come al solito, mettono in seria difficoltà i Citizens grazie al loro pressing e sfiorano il gol in diverse occasioni, soprattutto con Mohammed Salah, mentre gli ospiti faticano a centrocampo per tutta la durata del primo tempo. Nella ripresa, il City viene fuori e sfiora la rete con Riyad Mahrez; tuttavia, nonostante l’ingresso di Gabriel Jesus, è Salah a sfiorare ancora la rete. All’85, però, Mahrez ha l’occasione di diventare l’eroe di giornata, calciando un penalty causato ingenuamente da Virgil Van Dijk. Il suo tiro, però, finisce altissimo. #Rimpianti

Riyad Mahrez. 27 anni, fallisce il tiro dal dischetto.

Curiosità

Il Wolverhampton è la prima squadra nella storia della Premier League a schierare gli stessi undici per otto giornate consecutive.

Solo 4 calciatori norvegesi hanno siglato più reti di Joshua King (34) in Premier League: Ole Gunnar Solskjaer, Steffen Iversen, John Carew e Tore Andre Flo.

Prossimo turno

La Premier League torna fra due settimane, dopo la pausa per le Nazionali. Ad aprire il nono turno, il big match di sabato alle 13,30, fra Chelsea e Manchester United. Poi, nel pomeriggio, il Manchester City ospiterà il Burnley, mentre il Tottenham sfiderà il West Ham. In serata, gara in trasferta ad Huddersfield per il Liverpool, mentre, domenica, l’Arsenal ospiterà il Leicester. Ecco le altre gare: Borunemouth-Suthampton, Cardiff-Fulham, Newcastle-Brighton, Wolverhampton-Watford ed Everton-Crystal Palace.

Classifica

Manchester City, Chelsea, Liverpool 20 pt.; Arsenal, Tottenahm 18 pt.; Bournemouth 16 pt.; Wolverhampton 15 pt.; Manchester United, Watford 13 pt.; Leicester, Everton 12 pt.; Burnley, Brighton 8 pt.; Crystal Palace, West Ham 7 pt.; Southampton, Fulham 5 pt.; Huddersfield 3 pt.; Newcastle, Cardiff  2 pt.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI