Nel weekend appena concluso, si è giocato il quarto turno di Premier League, il massimo campionato inglese. Nell’anticipo di sabato pomeriggio, il Liverpool batte 2-1 il Leicester City, mentre, poi, Chelsea e Manchester City battono rispettivamente Bournemouth e Newcastle. Domenica, invece, vince l’Arsenal contro il Cardiff City, mentre vincono anche il Manchester United e il Watford che, a sorpresa, supera il Tottenham. Ora, vediamo in dettaglio cosa è successo #OltreLaManica.

Leicester City-Liverpool 1-2

Al King Power Stadium, il Liverpool di Jurgen Klopp batte a fatica il Leicester City di Claude Puel. Avvio fortissimo dei Reds, che trovano il vantaggio già al ’10: Andrew Robertson va via a Ricardo Pereira e, dalla sinistra, pesca Sadio Mané, che fulmina il portiere. Intorno alla mezz’ora, però, gli ospiti si spengono e le Foxes sfiorano il pareggio con Andre Gray. Tuttavia, nei secondi finali della prima frazione, Roberto Firmino trova il raddoppio di testa su corner di Jack Milner. La ripresa sembra in discesa per i vicecampioni d’Europa ma, al ’63, Alisson Becker si fa rubare clamorosamente il pallone da Kelechi Iheanacho che crossa dove Rachid Ghezzal non può che insaccare. I padroni di casa ci credono e, nel finale, sfiorano il pari, ma la difesa del Liverpool regge e porta a casa la quarta vittoria consecutiva. #DisastroScampato

Sadio Mané (26 anni) e Roberto Firmino (26): loro le reti che regalano il successo ai Reds.

Brighton Hove & Albion-Fulham 2-2 

Partita da cardiopalma all’Amex Stadium, dove il Brighton Hove & Albion rimonta due reti al Fulham trovando il 2-2. Seagulls che partono fortissimo, sfiorando il vantaggio e procurandosi un calcio di rigore al ’25 per un netto fallo di Luciano Vietto. Dal dischetto, tuttavia, Pascal Gross si fa ipnotizzare da Marcus Bettinelli. Al ’43, in contropiede, gli ospiti passano in vantaggio: Jean Michael Seri serve in area Andre Schurrle che, da pochi passi, non può fallire. Ad inizio ripresa, poi, arriva il raddoppio, firmato da Aleksandr Mitrovic. La gara sembra chiusa, ma i padroni di casa non si arrendono e, così, al ’67, Glenn Murray trova il gol che riapre i giochi e, all’84, trasforma il rigore del pareggio assegnato per un netto fallo di mano di Aleksandr Mitrovic. #Comeback

Chelsea-Bournemouth 2-0

A Stamford Bridge, il Chelsea di Maurizio Sarri batte 2-0 il Bournemouth e prosegue il suo rullino di marcia positivo. Servono 72’ per sbloccare la partita, con Jorginho che serve Marcos Alonso, che si proietta in avanti e attiva il triangolo tra Pedro Rodriguez e Olivier Giroud, con lo spagnolo che trova il vantaggio. A chiudere i conti, poi, ci pensa Eden Hazard, con un magico diagonale all’85, che vale i tre punti. #SarrismoIsComing

Crystal Palace-Southampton 0-2

Cade, invece, il Crystal Palace che, a Selhurst Park, viene travolto 2-0 dal Southampton. Saints in assoluto controllo della gara sin dai primi minuti e vicinissimi al vantaggio in diverse occasioni. Vantaggio che, poi, arriva ad inizio ripresa, con il micidiale tiro da fuori di Danny Ings. Le Eagles accusano il colpo e ma provano a reagire, fino al ’65, quando un’ingenuità Aaron Wan-Bissaka regala il penalty agli ospiti. Fortunatamente per loro, Charlie Austin si fa ipnotizzare dal portiere. Tuttavia, i Saints continuano a spingere e chiudono i giochi con Pierre-Emile Hojbjerg. #Dominanti

Everton-Huddersfield Town 1-1

A Goodison Park, succede tutto nel primo tempo, con Everton e Huddersfield Town che pareggiano 1-1. Terriers in avanti al ’34, con Philip Billing che arriva per primo sul pallone calciato dal corner e, con un preciso colpo di testa, la piazza sotto la traversa alle spalle del’immobile portiere. Immediata la risposta dei Toffees che, meno di 120 secondi più tardi, trovano il pareggio con Dominic Calvert-Lewin che prende bene il tempo su un bel cross e colpisce di testa mandando la palla nell’angolino. Per il resto, la gara regala poche emozioni. #BottaERisposta

West Ham United-Wolverhampton 0-1

Beffa finale per il West Ham United, che viene sconfitto dal Wolverhampton con una rete a tempo scaduto. Hammers che erano partiti forte nella prima frazioni, costringendo Rui Patricio ad interventi miracolosi sui tentativi di Marko Arnautovic e Felipe Anderson. Il copione, poi, si ripete nella ripresa ma, alla prima vera ed unica occasione della loro partita, i Wolves, passano in avanti grazie allo spagnolo Adama Traoré che, liberato da Leo Bonatini, buca il portiere. #BEFFA 

Manchester City-Newcastle United 2-1

All’Etihad Stadium, il Manchester City di Pep Guardiola torna alla vittoria e batte 2-1 il Newcastle United. Citizens subito all’attacco e, all’8, già in vantaggio: Raheem Sterling entra in area dal vertice sinistro, si accentra e lascia partire un terrificante destro a giro che si insacca nell’angolo opposto. I Magpies vanno in confusione e Sergio Aguero e Gabruel Jesus sfiorano il raddoppio. Tuttavia, alla mezz’ora, in contropiede, Yedlin De Andre trova il pareggio. Nella ripresa, i padroni di casa si gettando all’attacco, con Aguero prima e Fernandinho poi, che obbligano Martin Dubravka al miracolo. Poi, al ’52, arriva il gol partita, con un missile di Kyle Walker dai 25 metri che non lascia alcun scampo al portiere. #Terrific

Alexandre Lacazette, 27 anni: sua la rete decisiva contro il Cardiff.

Cardiff City-Arsenal 2-3

Al Cardiff Stadium, vince e soffre l’Arsenal di Unai Emery, che batte i gallesi del Cardiff City 3-2. Gunners in vantaggio grazie a Shkodran Mustafi che, sugli sviluppi di un corner, di testa, non sbaglia. I padroni di casa provano a reagire, ma rischiano di capitolare, con Alexandre Lacazette che colpisce un palo clamoroso. In contropiede, però, nel finale della prima frazione, Victor Camarasa trova il pareggio. Ad inizio ripresa, però, ci pensa Pierre-Emerick Aubameyang a riportare i Gunners in vantaggio. I gallesi però non mollano e continuano a pressare, sino a quando Danny Ward trova il nuovo pareggio. Nel finale, però arriva il gol partita siglato da Alexandre Lacazette. #FinoAllaFine

Burnley-Manchester United 0-2

Al Turf Moor, si salva Josè Mourinho che, con il suo Manchester United, batte 2-0 i padroni di casa del Burnley. Lo United parte forte nel primo tempo con Jesse Lindgard, poi, al ’27, servito da Alexis Sanchez, ci pensa Romelu Lukaku a sbloccare la gara. I Clarets non riescono a reagire, così, nel finale della prima frazione, l’attaccante belga chiude i giochi. Nella ripresa, sono sempre i Red Devils a fare la gara, con Marcus Rashford che si procura un penalty, fallito clamorosamente da Paul Pogba. Nel finale, poi, l’attaccante inglese si fa espellere per uno scontro molto acceso con Phil Bardsley. #TuttiSalvi, per ora…

Romelu Lukaku, 26 anni: sua la doppietta che stende il Burnley.

Watford-Tottenham Hotspur 2-1

Colpaccio del Watford che, a Vicarage Road batte 2-1 in rimonta il Tottenham Hotspur di Mauricio Pochettino, confermando la sua striscia a punteggio pieno. Primo tempo molto combattuto a centrocampo, con pochi tentativi a rete. L’unica occasione degna di nota è un tiro di Dele Alli dalla distanza. Nella ripresa, poi, gli Spurs passano in vantaggio: al ’52, infatti, quando il francese Abdoulaye Doucouré devia il pallone nella propria porta. La squadra di Javi Garcia, tuttavia, reagisce e, tra il ’69 e il ’76, ribalta il risultato: prima, Troy Deeney anticipa tutti di testa su una punizione di Jose Holebas, poi, sempre su cross del greco, il nordirlandese Craig Cathcart chiude i giochi. #Promossi

Curiosità

James Milner (Liverpool) ha raggiunto quota 80 assist in Premier League, eguagliando David Beckham.

Romelu Lukaku (Manchester United) ha raggiunto quota 104 in 224 gare di Premier League, la stessa cifra raggiunta dal suo idolo Didier Drogba (104 reti in 254 gare).

Prossimo turno

La Premier League torna tra due settimane, dopo la pausa per le Nazionali. Sabato pomeriggio, nell’anticipo, big match fra Tottenham e Liverpool; poi, nel pomeriggio, Chelsea, Manchester City e Arsenal sfidano Cardiff, Fulham e Newcastle, mentre, in serata, il Manchester United affronterà in trasferta il Watford. Ecco le altre gare: Bournemouth-Leicester, Huddersfield-Crystal Palace, Wolverhampton-Burnley, Everton-West Ham, Southampton-Brighton.

Classifica

Liverpool, Chelsea, Watford 12 pt.; Manchester City 10 pt.; Tottenham 9 pt.; Bournemouth 7 pt.; Everton, Leicester, Arsenal, Manchester United 6 pt.; Wolverhampton 5 pt.; Southampton, Fulham, Brighton 4 pt.; Crystal Palace 3 pt.; Cardiff, Huddersfield 2 pt.; Newcastle, Burnley 1 pt.; West Ham 0 pt.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI