image

Cambio in vista sulla panchina del Porto. Dopo il divorzio ormai ufficiale tra la società portoghese e il tecnico José Peseiro (arrivato a gennaio al posto dell’esonerato Lopetegui), che ha chiuso la stagione con un deludente terzo posto e una distanza enorme dalle concorrenti il Benfica (-15 punti) e Sporting Lisbona (-13), ed in più è stato sconfitto in finale dallo Sporting Braga nella Taça de Portugal ai calci di rigore. In questi giorni si sono fatti tanti nomi per il successore. Quello di Marco Silva, ex Olympiakos e quello del grande ex allenatore Vitor Pereira, che fu assistente di André VillasBoas nel 2010-2011 quando i Dragoni hanno centrato un poker (Liga, Coppa di Portogallo, Supercoppa portoghese e UEFA Europa League), e poi diventò anche allenatore nel giugno 2011. Ma ora il candidato numero uno per la panchina sarebbe Nuno Espirito Santo,classe 74′ ex tecnico del Valencia ed ex storico portiere della squadra lusitana. Esordì nella stagione 2002 e restò fino al 2004 totalizzando 16 presenze con la maglia del Porto. Curiosità: finì anche qui la carriera da calciatore nel 2010. Nuno nei giorni scorsi è stato veramente vicino al Braga ma poi qualcosa ha fatto bloccare tutto. L’incontro con il presidente Pinto da Costa è stato decisivo e quindi possiamo dedurre che sarà il prescelto per rimpiazzare Peseiro. Mancano gli ultimi dettagli, ma è vicinissimo al suo ritorno in veste da tecnico per guidare i Dragões.

di Francesco Quattrone