Quando i Peaky Blinders rubarono l’FA CUP

Quante volte abbiamo sentito parlare di furti “strani”, “buffi”? Tante. Ma oggi racconteremo del furto più clamoroso nella storia del calcio: i Peaky Blinders rubarono l’Fa Cup, la coppa principale del campionato inglese.

Nel 1895 la finale vedeva in campo Aston Villa West Bromwich Albion. Durante la partita, vinta dall’Aston Villa, Chatt segnò il gol più veloce nella storia dell’Fa Cup (30 secondi). Ma quella partita fu ricordata principalmente per il furto del trofeo esposto in vetrina nel William Shillcockun negozio molto conosciuto all’epoca. Qualcuno però volle far sua la coppa (una delle più belle al mondo) e attuò un piano per rubarla senza essere trovato.

 

 

La polizia e tutte le forze dell’ordine si mettono subito alla ricerca sia del trofeo tanto ambito sia del ladro, senza però esiti positivi. Infatti l’Fa Cup non si trovò mai più. Sparita nel nulla. La polizia indagò come primo sospetto un noto criminale inglese Harry Burge, senza però trovare riscontri.

La verità venne a galla anti anni dopo, grazie alla moglie del figlio di John ‘Stosher’ Stait, membro dei Peaky Blinders: “Era un membro dei Peaky Blinders. Probabilmente fu uno dei suoi primi furti.”

Sta di fatto che ora, dopo 125 anni, non si hanno notizie del trofeo. Sappiamo solo che quello esposto dall’Aston Villa è una semplice copia.
“Per ordine dei fo****i Peaky Blinders.