Alessandro Bastoni è uno dei volti nuovi del Parma targato D’Aversa: il giovane centrale difensivo, ex Atalanta e Inter (ancora proprietaria del cartellino), ha smaltito i problemi fisici che lo attanagliavano da tempo e si candida per una maglia da titolare nell’undici ducale, come accaduto contro il Torino.

Il difensore è tornato a parlare ai microfoni del portale gianlucadimarzio.com, dichiarando:

“Sono sempre stato molto legato al Parma anche perché avendo il Tardini a 15 minuti andavo spesso a vedere le partite. Mi piace pensare che il mio arrivo al Parma facesse parte del mio destino. Sono felice di essere qui, il nostro obiettivo è la salvezza, mentre il mio obiettivo è migliorare e giocare il più possibile. Inter? Per ora non penso a quello che dicono su di me, sono concentrato sul Parma e logicamente facendo bene qui potrò realizzare il mio sogno di giocare a San Siro. Del resto mio papà è un grande tifoso dell’Inter e mi ha inculcato questa cultura nerazzurra. Diciamo che giocare nell’Inter è il sogno di entrambi. Modello calcistico? Ammiro tantissimo Sergio Ramos, non è il classico difensore che difende e basta ma è molto elegante. Provo ispirarmi a lui anche se è quasi impossibile raggiungere i suoi livelli”.