M’Baye Niang è sempre più lontano dal Milan. Nelle scorse ore, il tecnico rossonero Vincenzo Montella aveva rilasciato in conferenza stampa parola piuttosto significative nei suoi confronti: “Sono veramente dispiaciuto, il Milan deve essere una gioia e non uno stress. Mi aspettavo di più da lui in questo senso, vedremo come va a finire e gli auguro di guarire presto. Sono felice di avere qui chi non è stressato ma chi è felice“.

A tal proposito, poco fa l’attaccante francese, 22 anni, è stato contattato in esclusiva “MilanNews.it”, e ha rilasciato queste importanti dichiarazioni: “Ho ascoltato le parole di Montella in conferenza, vorrei solo dire che il calcio è sempre stato l’amore della mia vita ed è il mio mestiere. Mi sono sempre allenato con il sorriso, gioco nel Milan da 5 anni e pure i compagni possono testimoniarlo. Lo stress non è legato ad una situazione tecnica ma a quello che sta succedendo fuori dal campo, su come si stanno facendo le cose. Vorrei solo scegliere dove andare a giocare, vorrei sceglierei io e non gli altri. Non ho nulla contro il Milan e la società, vorrei solo spiegare la situazione“.

Non c’è dunque spazio ad eventuali equivoci: entro la fine di questa finestra di calciomercato, Niang lascerà il Milan. In questo inizio di stagione ha giocato le prime due gare, entrambe da titolare, del terzo turno preliminare di Europa League contro i rumeni del Craiova.

Oltre che ai russi dello Spartak Mosca, sulle sue tracce c’è il Torino di Sinisa Mihajlovic, il quale lo ha già allenato due anni fa proprio a Milano.

Raffaele Campo (@CampoRaffaele)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI