Il protagonista degli ultimi giorni di calciomercato potrebbe essere Neymar. Il francese vuole lasciare il Paris Saint Germain, ma non c’è ancora accordo sulla sua destinazione. Un affare complicato e last minute, in cui tutto può ancora succedere.

A contendersi il fenomeno brasiliano sono infatti Barcellona e Real Madrid. L’addio ai blaugrana dopo quattro anni era stato turbolento, con minacce, ricorsi e veleni contro quella cessione record da 222 milioni, la più alta della storia. Ma di fronte alla possibilità di vedere il brasiliano tornare, deluso da un progetto che non gli permette di competere a livello europeo, la tentazione è forte.

Ma i tifosi del Barça hanno più di una perplessità, legata non solo alle vicende del 2017. La squadra in avanti ha Messi, Suarez, Dembelè e Griezmann. Ma la proposta della dirigenza è quella di uno scambio proprio con Dembelè, acquistato dal Borussia Dortmund con parte del denaro della vendita di Neymar (125 milioni) ma rivelatosi testa calda e al sesto infortunio in due anni.

Il Real Madrid, invece, mette sul piatto James Rodriguez o uno tra Varane e Keylor Navas. Leonardo invece ha chiesto Vinicius, Isco o Benzema. Si potrebbe trovare un’intesa se i blancos, oltre a una contropartita, mettessero sul piatto più di cento milioni o sacrificassero due giocatori più 50. E’ vero che il ritorno di Zidane ha portato a molti esuberi, ma la dirigenza non sembra pronta a un’operazione di questa portata.

Ed ecco che spunta una terza, clamorosa ipotesi. As e Globoesporte parlano di un piano della Juventus per arrivare al brasiliano, che coinvolge anche Paulo Dybala: l’argentino più 100 milioni in cambio di Neymar. La destinazione sarebbe gradita a Dybala e viceversa, ma il tempo stringe e per ora non c’è niente di concreto. Anche perché Neymar andrebbe a occupare la stessa posizione di Cristiano Ronaldo e la dirigenza si sta concentrando su una prima punta.

Anche l’aspetto economico rema contro: la Juve ha già un monte ingaggi enorme, con il picco di 31 milioni di euro di CR7. Difficile che Neymar, che guadagna 36,8 milioni al Psg, abbassi le sue pretese. Anche calcolando i 5,9 milioni di risparmio da un’eventuale cessione di Dybala, i conti non tornerebbero. Difficilissimo. Più probabile che la destinazione finale sia la Spagna. Oppure, malvolentieri, la permanenza sotto la Tour Eiffel fino al 2022, quando scadrà il suo contratto.

Stefano Francescato