Sicuramente uno dei principali artefici della crescita esponenziale del Napoli nell’ultimo triennio, Maurizio Sarri si è affermato come un grandissimo allenatore.

L’attuale contratto tra il manager toscano e la società di de Laurentiis ha una forma abbastanza strana: contratto fino al 2020 ma con una particolare clausola rescissoria. Ebbene sì, perchè Sarri potrebbe liberarsi dal Napoli nel momento in cui un club decidesse di versare nelle casse degli azzurri un bel tesoretto da 8 milioni di euro. Questa clausola è valida dal 2 febbraio al 31 maggio; scaduti i termini, l’accordo si estenderà fino al 2020.

Ma il Napoli, sondato un po’ l’ambiente e visti i sempre crescenti apprezzamenti di club italiani e stranieri nei confronti di Sarri, sta pensando di levare quella clausola che potrebbe fare uno scherzetto alla società. Infatti, de Lurentiis e il suo staff ha offerto al manager toscano un rinnovo da 2,5 milioni a stagione più alcuni bonus, con l’abolizione della clausola.

Gabriele Amerio (@gabrieleamerio)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI