Dopo l’ottimo inizio di stagione, che ha confermato ancora una volta il Napoli come possibile anti Juventus nella corsa allo scudetto, la società di De Laurentiis guarda anche al futuro ed inizia a pensare ai primi rinnovi di contratto.

Il primo indiziato a trattare la sua conferma nella città partenopea, anche se non si tratta di un vero e proprio rinnovo di contratto, è David Ospina. Il portiere colombiano è arrivato a Napoli con la formula del prestito visto l’infortunio di Meret, ma le ottime prestazioni hanno convinto la dirigenza azzurra a riscattarlo. La trattativa con l’Arsenal non dovrebbe essere difficile, visto che il contratto del portiere scade nel 2020 ed i Gunners hanno affidato la loro porta a Cech Leno.

Per quanto riguarda invece i giocatori di proprietà, pronti i prolungamenti di Hysaj Mertens. Per il terzino albanese, in scadenza nel 2021, è in arrivo il prolungamento fino al 2023. Situazione diversa per Mertens: il belga andrà in scadenza nel 2020 e la proposta della società è di prolungare il contratto fino al 2021. L’accordo è vicino e presto potrebbe arrivare anche l’ufficialità.

Sistemati Mertens ed Hysaj sarà tempo di parlare con Maksimovic Mario Rui. Il primo ha un contratto fino al 2021, ma se con Sarri non aveva trovato mai troppo spazio, con Ancelotti è riuscito a ritagliarsi un buon minutaggio. Mario Rui invece è salito alla ribalta grazie all’infortunio di Ghoulam e da quel momento non si è più scucito la maglia da titolare: il rinnovo di contratto sarà una semplice formalità?

A cura di Gabriele Burini (@gabrieleburini)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI