Con il successo di ieri sera sul Milan per 2-1, il Napoli continua la sua cavalcata con l’obiettivo di vincere quello scudetto che manca ormai dal lontano 1990.

In Serie A gli azzurri sono imbattuti da ben 24 gare. L’ultimo ko risale infatti allo scorso 25 febbraio, quando l’Atalanta si era imposta al “San Paolo” per 2-0 grazie alla doppietta del difensore goleador Mattia Caldara.

Da dopo quello scivolone, i ragazzi di Sarri hanno collezionato 20 vittorie e 4 pareggi. Nel torneo in corso, i successi sono 11, gli unici 2 pareggi sono arrivati in casa contro l’Inter e due settimane fa contro il Chievo. Entrambe le gare sono terminate col punteggio di 0-0.

Ieri, invece, pur brillando meno del solito, il Napoli ha dimostrato una grande maturità, riuscendo comunque a portare a casa il bottino pieno, cosa non sempre capitata gli anni scorsi, quando per vincere era obbligato a giocare bene e a incantare il pubblico.

La vera lotta per lo scudetto inizierà a marzo, e i campani risponderanno sicuramente presente.

Inoltre, il Milan si è confermato vittima preferita di Lorenzo Insigne, il quale ieri ha realizzato il suo sesto gol in carriera ai rossoneri. Mentre sono 4 i gol realizzati in questo campionato dall’attaccante esterno ex Foggia e Pescara.

Martedì c’è l’impegno in Champions League contro gli ucraini dello Shakhtar Donetsk, per provare a strappare un ormai molto difficile secondo posto.

Raffaele Campo (@CampoRaffaele)