Sarà una stagione impegnativa: dalla Champions League al campionato, passando per l’obiettivo Coppa Italia. Il Napoli sa bene di dover allargare la rosa per avere ricambi tali da permetterle di ritoccare il secondo posto e tentare di agguantare le fasi finali della Champions. Così, è già accorsa ai ripari operando su più fronti, a partire dal reparto di difesa. Non a caso, il primo colpo è stato proprio Lorenzo Tonelli, centrale che in queste stagioni si è contraddistinto per ottime prestazioni con la maglia dell’Empoli e che ha già firmato un contratto quinquennale. Per quanto riguarda gli esterni, il Napoli è in trattativa avanzata con il Sassuolo per Sime Vrsaljko, le cui cifre oscillano intorno ai 16 milioni. Di certo, la concorrenza dell’Atletico Madrid preoccupa e non poco: i Colchoneros avrebbero offerto un contratto da 2 milioni annui, a fronte degli 1,5 proposti dai partenopei.

Davy Klaassen ha collezionato ben 5 presenze con la maglia Orange. Qui, il suo unico gol, sigalto contro la Spagna.

Davy Klaassen ha collezionato ben 5 presenze con la maglia Orange. Qui, il suo unico gol, siglato contro la Spagna.

Ed il centrocampo? Come sappiamo, Maurizio Sarri ha richiesto un doppio colpo per ridare fiato agli infaticabili Allan e Hamsik. Il sogno Herrera è ben presto sfumato: troppo alta, a detta del Napoli, la richiesta di 25 milioni, avanzata dal Porto. I portoghesi si fanno forti della clausola rescissoria da 40 milioni e sono ben noti per la loro rigidità in questo tipo di trattative. Così, gli azzurri hanno preferito virare su un obiettivo di vecchia data: Davy Klaassen, centrocampista già cercato a Gennaio, che in questi anni ha militato tra le file dell’Ajax. Ancora una volta, la cifra da pattuire si avvicinerebbe ai 25 milioni di euro; tuttavia, l’olandese, per via della fascia da capitano che gli è stata promessa, gradirebbe completare il proprio ciclo in patria, non chiudendo alcuna porta per il futuro.

Sarri, dopo Tonelli, vorrebbe allora un altro dei suoi pupilli in rosa: si parla di Piotr Zielinski. Sembrava ormai del Liverpool; tuttavia il rapporto con i Pozzo non è affatto idilliaco; difatti Il Watford avrebbe strappato ai Reds la giovane promessa Sinclair, considerato l’erede di Gerrard. L’affare terminerà in tribunale dato che il Watford non riconosce al Liverpool una quota di rimborso per la valorizzazione del giocatore. Il Napoli, fiutando queste controversie ed un possibile affare, si è intromessa per strappare ai Pozzo (detentori del cartellino) la giovane promessa polacca. Il tecnico preme per averlo entro il ritiro di Luglio e sogna Vecino. La Fiorentina non lo lascerà partire per meno di 25 milioni, Napoli avvisato. E difatti, la soluzione porterebbe ad un’eventuale contropartita: proprio quel Gabbiadini, il vice-Higuain che non vede di buon occhio un’altra stagione da riserva.

Dalla difesa al centrocampo, prevedendo delle novità sul futuro del Pipita, che, non stiamo a nasconderci, è piuttosto incerto. Di certo, rinforzi così ed un Higuain là davanti sarebbero il massimo per questa finestra di mercato. Ma, attenti, forse è solo utopia.

MANFREDI MARIA TUTTOILMONDO