http://video.gazzetta.it/ivan-strinic-terzino-sinistro-che-piace-napoli/ae9995da-8d1a-11e4-990d-d70d7c3a9058

http://video.gazzetta.it/ivan-strinic-terzino-sinistro-che-piace-napoli/ae9995da-8d1a-11e4-990d-d70d7c3a9058


Ivan Strinic, arrivato a Napoli lo scorso gennaio dalla squadra ucraina del Dnipro e dopo una stagione promettente agli ordini di mister Benitez, con Sarri, che gli preferisce sempre Ghoulam, non sembra avere più spazio nella difesa della squadra partenopea, infatti ha fatto solo due apparizioni in Europa League.
Il giocatore croato non gradisce, ovviamente, questa situazione e il suo procuratore, Tonci Martic, è stato a Napoli per parlare con il Direttore Generale della società, Giuntoli, per discutere della situazione del difensore.
Sia il procuratore sia il giocatore si augurano che la situazione da qui a gennaio possa cambiare e che Strinic possa finalmente essere impiegato, in caso contrario ci sarebbe più di una società interessata ad ingaggiarlo.
Attualmente la società più disponibile a tesserare Strinic sarebbe la Sampdoria, ma sembra abbastanza difficile che l’affare si concretizzi: la società blucerchiata sarebbe interessata a un prestito, mentre De Laurentis vorrebbe vendere il giocatore per far cassa.
Un’altra possibilità sarebbe il trasferimento del croato in Premier League, ci sarebbero già stati dei contatti tra Tonci Martic e il Southampton.
Ci sono altre voci di mercato riguardanti il Napoli, questa volta in entrata, e che vedono coinvolta ancora la Sampdoria: Sarri avrebbe chiesto alla sua società l’acquisto di Soriano, per rinforzare il suo centrocampo e la società si è detta disponibile, mettendo a disposizione 12 milioni per far arrivare il giocatore, dopo il fallimento dell’operazione la scorsa estate per ritardi nel deposito del contratto