In occasione di un’intervista rilasciata al portale inglese Goal.com, Shkodran Mustafi, difensore centrale trasferitosi dal Valencia all’Arsenal alla fine di agosto, ha svelato il motivo principale per cui ha scelto proprio i “gunners“. Per lui, il club londinese ha sborsato la notevole cifra di 40 milioni di euro.

Il calciatore tedesco spiega che è stata fondamentale la presenza in panchina di Arsène Wenger, il quale è alla guida dell’Arsenal da ormai 20 anni: “A volte non puoi sapere se un tecnico è bravo se non ti alleni con lui con regolarità. Wenger è molto importante all’Arsenal, e ha costruito una squadra molto solida”.

Prosegue Mustafi: “Quando ero alla Sampdoria e al Valencia cambiavo tecnico ogni anno. E questo fattore costituiva una grossa difficoltà, dal momento che ogni allenatore ha una sua diversa idea e una sua differente visione di gioco. All’Arsenal, invece, la presenza di un manager da 20 anni rende più facile sia allenarsi che giocare”.

Durante la carriera, Mustafi, 24 anni, ha vinto una Coppa del mondo con la Germania nell’estate 2014. Negli anni passati ha vestito anche le maglie di Everton e Sampdoria. In blucerchiato ha totalizzato 51 presenze e 1 gol tra il 2012 e il 2014.

In questa stagione, invece, conta 14 apparizioni e 1 assist in Premier League.

Raffaele Campo

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI