Altro turno di Serie A terminato ed ennesimo appuntamento con la nostra rubrica MoviolAA Serie A, pronti ad analizzare tutti gli episodi da VAR che più hanno destato polemiche nel weekend.

SPAL-Fiorentina 1-4

A Ferrara, l’episodio più clamoroso di giornata. Infatti, fra il ’72 e il ’76 succede di tutto: prima, Valoti porta in vantaggio la SPAL, poi, il direttore di gara, Luca Pairetto, ferma tutto e, richiamato dal VAR, va a vedere un episodio precedente riguardante un contatto in area di rigore fra Felipe e Chiesa. Dopo diversi minuti concitati, arriva il verdetto: rete annullata ai padroni di casa e calcio di rigore per i Viola. Decisione corretta quella di Pairetto, tuttavia, imbarazzanti gli oltre due minuti che sono serviti per giungere al verdetto finale.

Udinese-Chievo 1-0

Alla Dacia Arena, da rivedere l’episodio decisivo per il risultato finale, il rigore ribadito in rete da Teodorczyk. Infatti, Paolo Valeri concede il tiro dal dischetto dopo consulto VAR, punendo una trattenuta di Djordjevic ai danni di Pussetto. In realtà, l’episodio rimane molto dubbio.

Bologna-Roma 1-2

Nella gara del Dall’Ara, diretta da Marco Di Bello, da rivedere solamente la rete felsinea. Infatti, sul tiro di Sansone, Svanberg è in chiara posizione di offside e si trova davanti ad Olsen. Tutavia, il direttore di gara e il VAR considerano la posizione del calciatore ininfluente, e la rete viene convalidata. I dubbi permangono.

Andrea Fabris (@andreafabris96)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI