Appena terminato il 37esimo turno di Serie A, eccoci qui con la nostra solita rubrica MoviolAA Serie A, pronti ad analizzare tutti gli episodi da VAR di giornata.

Genoa-Cagliari 1-1

Nella gara del Ferraris, da rivedere solamente il calcio di rigore assegnato ai padroni di casa all’89: su cross dalla sinistra di Criscito, Romagna sfiora di testa e, dietro di lui, Bradaric colpisce il pallone con il braccio largo. Richiamato dal VAR, il direttore di gara, Paolo Valeri – che inizialmente aveva lasciato correre – torna sui suoi passi e assegna il tiro dal dischetto. Scelta corretta.

Chievo-Sampdoria 0-0

Al Bentegodi, nella gara diretta da Gianluca Aureliano, da rivedere solamente la rete annullata al Chievo all’11. Infatti, sul cross in area di rigore, Leris si trova in posizione di offside, oltre l’ultimo difensore blucerchiato. Corretta la chiamata del VAR, che annulla subito la rete.

Empoli-Torino 4-1

Al Castellani, nella gara diretta da Paolo Mazzoleni, da rivedere un presunto rigore chiesto dall’Empoli per un possibile tocco di mano di Izzo. Infatti, dopo un tiro-cross di Farias, il difensore granata sembrerebbe toccare il pallone con la mano. Mazzoleni lasciare correre e il VAR conferma: la palla colpisce solo la schiena di Izzo.

Juventus-Atalanta 1-1

All’Allianz Stadium, da rivedere un presunto calcio di rigore chiesto dall’Atalanta. Al ’19, sugli sviluppi di un corner, chiedono un presunto falli do mano di Alex Sandro e Barzagli. Richiamato dal VAR, il direttore di gara, Gianluca Rocchi, va a verificare e decide di lasciare correre: troppo ravvicinati i due calciatori bianconeri e il pallone.

Lazio-Bologna 3-3

Nel posticipo del lunedì sera, da rivedere il gol del momentaneo 3-2 firmato da Riccardo Orsolini che, sugli sviluppi di calcio d’angolo, batte Guerrieri con una girata di sinistro. Tuttavia, poco prima c’è un intervento sospetto di Destro , che colpisce con una gomitata in faccia Armini: l’arbitro, Fabrizio Pasqua, viene richiamato dal VAR, ma conferma la sua decisione. La sensazione è che se avesse fischiato il fallo non ci sarebbe stato nulla da dire.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI