Mondiali 2026, testa a testa tra Nord America e Marocco per diventare paese ospitante: i dettagli

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Nella giornata di ieri (11 Agosto. ndr) è scaduta la domanda per candidarsi a ospitare i Mondiali del 2026, i primi che vedranno partecipare ben 48 squadre, invece che 32. Le uniche due nazioni che hanno presentato correttamente la domanda per essere paese ospitante della rassegna mondiale sono state il Marocco e il trio Stati Uniti, Canada e Marocco.

L’Europa e l’Asia, con Inghilterra e Giappone pronte a candidarsi, non hanno presentato la candidatura ufficiale dal momento che già nel 2018 e nel 2022 i Mondiali si terranno nelle rispettive confederazioni (Russia e Qatar). L’11 Maggio il consiglio della FIFA aveva diramato le date utili per presentare ufficialmente le candidature:

  • l’11 Agosto le nazione interessate dovevano esprimere il loro desiderio di ospitare i mondiali direttamente alla FIFA;
  • il 13 Marzo 2018 i paesi candidati dovranno presentare i fogli con tutti i dettagli sul come intendono ospitare la rassegna;
  • il 13 Giugno la FIFA annuncerà al mondo il paese (o i paesi) nel quale si svolgerà il Mondiali 2026;

Al momento la CONCACAF (federazione nordamericana) sembra in vantaggio, con il Marocco che spinge per diventare il secondo paese africano dopo il Sudafrica a ospitare i Mondiali.

Matteo Falleni (Twitter @matteofalleni_)

PER TUTTE LE NOTIZIE E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Commenti