Pronto a lasciare il Milan è Jeremy Menez, classe ’87 dopo appena due stagioni, nelle quali ha collezionato 46 presenze e 20 reti con la maglia rossonera. Il suo futuro è di nuovo la Francia, infatti nelle ultime ore si avvicina sempre di più al Bordeaux. Il francese, dunque, dopo le avventure in Italia con Roma e Milan, in patria con il PSG, ripartirà, appunto, dalla sua casa natia per cercare di risollevare la sua carriera e avere un posto da protagonista.

Ieri, grazie al permesso della società milanese, è volato in Francia ad incontrare i dirigenti del futuro club. Incontro decisamente positivo, tanto che nelle prossime ore potrebbe sostenere addirittura le visite mediche. Il Milan non oppone resistenza al trasferimento, anzi lo dovrebbe liberare gratis, data la scadenza del contratto il prossimo giugno.

Via libera insomma per il passaggio del ventinovenne al club francese. Il contratto dovrebbe trattarsi di un biennale(con opzione per il terzo) ad una cifra molto inferiore da quella che attualmente percepisce dai rossoneri, circa 2.5 milioni annuali più bonus. La società di via Aldo Rossi, dunque, con questa cessione non libererà certamente il mercato in entrata, ma sicuramente risparmierà i 2,5 milioni netti di stipendio che percepisce l’ex attaccante di Roma e PSG, e si libererà di un giocatore scontento, non desideroso di rimanere in quel di Milano.

Ancora una volta sarà protagonista la Ligue 1 sulla sua strada…

di Francesco Quattrone

Menez