Hachim_Mastour_cropRientrato in prestito dal Malaga, il Milan vuole far crescere il suo gioiellino, non ancora pronto per vestire la maglia rossonera, Hachim Mastour. Il classe ’98 non rimarrà a Milano, ma verrà inviato ad una nuova destinazione, sempre fuori l’Italia,e in particolare in Olanda, con la maglia del PEC Zwolle.

Dopo l’ultima deludente stagione in Liga con il Malaga, nella quale conta solo una presenza(5′ minuti nella sconfitta casalinga contro il Betis Siviglia), la società spagnola ha deciso di rinunciare al secondo anno di prestito e all’opzione di riscatto di 5 milioni di €. Aria nuova e ottimismo, fanno sì che sia il Milan che il club olandese, possano sperare che il talentino italo-marocchino possa trovare la giusta dimensione per emergere ed arrivare ad esibirsi sui palcoscenici che gli spettano. Tradizionalmente il campionato olandese è sempre stato un trampolino di lancio per tantissimi giovani promesse, che poi sono diventati campioni nel corso della storia calcistica.

Il ragazzo è già in Olanda ad allenarsi con i suoi futuri compagni, quindi la trattativa è già ad un ottimo punto. Il calciatore si trasferirà nella terra dei tulipani in prestito annuale. Ci siamo quasi, Mastour ripartirà dall’Eredivisie, quando anche gli ultimi dettagli verranno sistemati.

Il piccolo talento che tanto brama di diventar grande, con le sue eccelse basi tecniche e soprattutto la fiducia della nuova società, inizia questo nuovo percorso con basi solide, anzi solidissime. Ora la palla passa a lui, vorrà calcare palcoscenici più importanti?

di Francesco Quattrone