Il nuovo presidente rossonero Yonghong Li ed il suo braccio destro David Han sono intervenuti ai microfoni di Premium Sport dopo la conferenza di presentazione. Ecco le prime parole del nuovo patron sull’acquisto del club e sul suo rapporto con Suning e Berlusconi: “Sono molto contento. È passato molto tempo da quando è iniziata questa operazione, ci sono stati momenti difficili, ma noi abbiamo cercato di fare di tutto per chiuderla. Dopo quasi due anni di trattative, ha vinto la nostra passione. Suning? Il signor Zhang è molto famoso in Cina, ma non abbiamo mai avuto grandi possibilità di collaborare. Berlusconi è una persona che stimo molto, ha guidato il Milan a vincere tanti trofei e ha portato tante emozioni ai tifosi. Ieri sera abbiamo avuto una bella chiacchierata, abbiamo parlato anche di questo. Ci ha detto che se avremo bisogno di lui, possiamo contare su di lui”.

Anche David Han Li ha rilasciato alcune dichiarazioni, soffermandosi sull’obiettivo Champions League e sul rinnovo di Gigio Donnarumma: “Prima di tutto è importante tornare al più presto in Champions League. Questo è uno degli obiettivi, vogliamo entrare tra i primi 5 club del mondo. Dal punto di vista economico, cercheremo di aiutare il club a svilupparsi. Ci affideremo a professionisti importanti, come ad esempio Fassone. Cercheremo di sviluppare il brand rossonero in Cina. Vogliamo tornare a vedere il Milan in Champions. Quando sono andato a Torino mi ha impressionato l’atmosfera che c’era allo stadio. Donnarumma? È uno dei giocatori più importanti e quindi faremo del nostro meglio per farlo restare qui al Milan“.

A cura di Francesco Cisternino